Netflix morti in un incidente stradale gli attori di The Chosen One in Messico

Netflix ha rilasciato una dichiarazione ufficiale in seguito alla tragica morte degli attori Raymundo Garduño Cruz e Juan Francisco González Aguilar che stavano lavorando alla serie The Chosen One in Messico.

La coppia faceva parte del cast e della troupe a bordo di un furgone a Santa Rosalía-Loreto il 16 giugno, ed erano in rotta verso un aeroporto locale quando si sono schiantati. Sono in corso le indagini sull’incidente.

Siamo profondamente rattristati dal tragico incidente che ha tolto la vita a Ray Garduño e Juan Francisco González. I nostri pensieri sono con i loro cari e con coloro che sono rimasti feriti durante questo sfortunato incidente“, si legge nella dichiarazione dello streamer rilasciata a Deadline lunedì.

Anche la società di produzione Redrum ha rilasciato una dichiarazione. “Tutti noi della produzione di The Chosen One siamo scioccati dal tragico incidente avvenuto giovedì scorso, durante il transito da Santa Rosalía, Baja California, all’aeroporto locale“, si legge nella dichiarazione. “Siamo profondamente addolorati per la scomparsa dei nostri colleghi Ray Garduño e Juan Francisco González e sosteniamo da vicino tutti coloro che sono stati colpiti da questa indicibile tragedia. Redrum ha collaborato con le autorità locali e i rapporti iniziali e i resoconti dei testimoni indicano che tutti i protocolli di sicurezza erano in atto, è stato uno sfortunato incidente“.

L’accusa degli amici su Facebook

Gli amici di Garduño e González sono intervenuti domenica chiedendo un’indagine approfondita sostenendo che c’erano problemi logistici e di trasporto con la produzione, tra le altre accuse.

Non è stato un incidente normale, il cast si è lamentato apertamente dei problemi logistici e di trasporto affrontati in questa produzione, definendola illogica, irragionevole, ignorante e stupida. Le condizioni del furgone erano del tutto inadatte al trasporto di persone; gomme usurate, freni rumorosi, volante allentato, cinture di sicurezza non funzionanti, segnali di pericolo facilmente individuabili.”, queste le parole dell’amico e romanziere Rick Zazueta tramite Facebook.

FONTEnews.yahoo.com
Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it