batteria co2 energy-dome

Energy Dome, con sede in Italia, ha messo in funzione il suo primo impianto di batterie ad anidride carbonica (CO2) in una località non specificata nella provincia italiana di Nuoro, in Sardegna.

Energy Dome gestirà l’impianto sulla rete italiana“, ha detto un portavoce della societàL’impianto dovrebbe essere gestito sulla rete elettrica e fornirà i servizi di regolazione necessari per lo stoccaggio autonomo. L’energia per la ricarica dell’impianto viene prelevata dalla rete nazionale”.

Secondo la società, il progetto sta rispettando le previsioni in termini di stoccaggio ed efficienza.

Energy Dome ha dichiarato, tuttavia, che sta progettando di costruire presto il suo primo impianto commerciale su larga scala da 20 MW/200 MWh e di completarne la costruzione entro la fine del 2023.Per raggiungere questo obiettivo, Energy Dome si è affidata a un team di esperti in turbomacchine,  con una comprovata esperienza nella progettazione di nuove turbine”.

Come funziona questa tecnologia

La società ha recentemente stipulato un accordo di cooperazione con l’utility italiana A2A per la costruzione di un impianto da 20 MW con una capacità di stoccaggio di cinque ore. Ha inoltre firmato un accordo con il conglomerato industriale Ansaldo per lo sviluppo e la realizzazione di progetti di accumulo di energia di lunga durata in Italia, Germania, Medio Oriente e Africa.

La batteria di Energy Dome si basa su CO2 compressa e, secondo il produttore, richiede meno spazio rispetto ai sistemi basati su aria compressa. “Il concetto è lo stesso delle tecnologie per l’accumulo di energia ad aria compressa (CAES) e per l’aria liquida“, ha detto il CEO di Energy Dome Claudio Spadacini in una recente intervista.

Il sistema preleva CO2 da un contenitore di gas atmosferico gonfiabile, che l’azienda chiama “Dome”, e lo immagazzina a una pressione di 70 bar a temperatura ambiente in uno stato liquido ad alta densità.  Dopo l’attuazione di questo processo, la CO2 può essere utilizzata nuovamente per un altro ciclo di stoccaggio, senza alcuna emissione in atmosfera.

FONTEpv-magazine
Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it