vespa elettrica red

Fondata nel 2006 dal leader degli U2 Bono e dall’attivista Bobby Shriver, la società RED ha raccolto oltre 700 milioni di dollari per oltre 220 milioni di persone bisognose in tutto il mondo.

Sebbene l’organizzazione avesse originariamente raccolto fondi per il Fondo globale per la lotta all’AIDS, alla tubercolosi e alla malaria, RED ha ampliato i suoi sforzi di fronte alla pandemia di COVID-19.

Oltre alle collaborazioni con Apple e Fiat, RED collabora con Vespa dal 2016. Il modello Vespa 946 ha ricevuto per la prima volta il trattamento nel 2017 prima che Vespa Primavera indossasse la verniciatura monocromatica nel 2020. Ora è il momento della Vespa Elettrica.

Il modello elettrico in edizione speciale abbandonerà la sua caratteristica combinazione di colori argento/blu per una carrozzeria e ruote in acciaio verniciate di rosso. Anche la sella riceve una copertura rossa, ma le finiture cromate attorno allo scudo, al coperchio dello sterzo e alla cresta del parafango anteriore fanno risaltare molto il rosso. Un bordo a diamante attorno a ciascun bordo accentua la combinazione di colori.

Caratteristiche e prezzo

Sotto la vistosa facciata, la Vespa Elettrica rimane la stessa. Il modello base è dotato di un motore da 3,5/4 kW (4,7-5,4 cavalli) che fornisce 147 libbre-piedi di coppia alla ruota posteriore.

Nonostante questi numeri, l’assetto standard raggiunge solo 48.28 km/h mentre la variante con specifiche superiori raggiunge i 72.42 km/h. La batteria da 48 V copre un’autonomia totale di 100 km e gli utenti possono ricaricare la cella da 4,2 kWh in quattro ore.

Inoltre Vespa ha dichiarato che 100 dollari di ogni vendita saranno devoluti al Fondo Globale per la Lotta all’AIDS. Per il prezzo, si parte da 7.199 € per il modello da 70 km/h e qualche centinaio di euro in meno per la versione meno potente.

FONTErideapart.com/
Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it