aldi reazioni anafilattiche

Sembra che in alcuni supermercati Aldi siano stati venduti dei prodotti che provocavano reazioni anafilattiche.

In particolare si è riscontrato che l’etichetta utilizzata sul marchio di cioccolatini Dairy Fine venduta nel supermercato di proprietà tedesca aveva delle informazioni confuse.

Nine.com.au ha precedentemente riferito del caso di una donna di Melbourne che ha subito una reazione anafilattica dopo aver mangiato del cioccolato e aver letto male le informazioni su un coniglietto pasquale Aldi.

Le parole “Dairy Fine” sul cioccolato a marchio Aldi sono scritte in corsivo, rendendole difficili da decifrare e facilmente scambiabili con le parole “senza latticini”, ha detto a nine.com.au la portavoce di Allergy and Anaphylaxis Australia.

Le persone continuano a fare lo stesso errore ogni anno”, ha detto. Il fatto che la pellicola su questi prodotti si accartocci è anche un fattore che induce le persone a leggerla rapidamente e a fare supposizioni“.

In aggiunta alla confusione, alcuni negozi Aldi vendono anche una marca di cioccolato senza lattosio, Sweet William. Allergy and Anaphylaxis Australia ha lavorato con Aldi negli ultimi anni per trovare una soluzione al problema, ha detto la signora Said.

Un problema di comprensione

Aldi l’anno scorso ha aggiunto le parole “cioccolato al latte” sotto le parole Dairy Fine, tuttavia, il gigante dei supermercati potrebbe fare di più, ha detto. “Si tratta di persone che si prendono il tempo per leggere attentamente l’etichetta, ma allo stesso tempo penso che i produttori di alimenti debbano pensare alle persone con un’allergia alimentare quando comunichiamo qualsiasi aspetto dei prodotti sull’etichetta”.

Un portavoce di Aldi Australia ha affermato che l’etichettatura sui suoi cioccolatini Dairy Fine era chiara, secondo loro.

Aldi ha adottato misure per garantire più chiarezza sui prodotti Dairy Fine, inclusa la garanzia del tipo di cioccolato utilizzato, ad esempio il cioccolato al latte, sia sulla parte anteriore della confezione che posteriore, ha affermato il portavoce in una nota.

Inoltre, il tipo di cioccolato è sempre indicato sul retro della confezione vicino all’elenco degli ingredienti. Tutte le etichette di ALDI hanno un’etichettatura chiara degli allergeni che va al di là delle attuali normative.

La Pasqua è stata un periodo ad alto rischio per le persone con un’allergia alimentare, e anche le incomprensioni sul cioccolato fondente hanno causato alcuni errori.

 

FONTE9news.com
Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it