L’azienda sud coreana Samsung sembrerebbe avere dei piccoli problemini in vista, in quanto è stata citata in giudizio per via della funzione che permette di prevedere quanto tempo durerà la batteria del dispositivo.

Questa funzione in realtà non è presente solo su telefoni Samsung, ma che troviamo praticamente su tutti gli smartphone Android di qualsiasi produttore. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Samsung citata in giudizio per una funzione

K. Mirza LLC, una società che si occupa di gestire brevetti, ha intentato una causa contro Samsung lo scorso 20 maggio, affermando che l’azienda sud coreana avrebbe violato il brevetto riguardante la funzionalità descritta in precedenza, che invece sarebbe stata sviluppata da un istituto di ricerca olandese chiamato Nederlandse Organisatie voor Togepast Natuurwetenschappelijk Onderzoe ​​(TNO).

Ad essere interessati dalla causa sarebbero i dispositivi Samsung con versioni del sistema operativo abbastanza vecchie, per cui non dovrebbero esserci problemi con gli smartphone più recenti. Da notare comunque che tale funzionalità è utilizzata anche da Google e Xiaomi anche se al momento le aziende non sono interessate da questa causa.

Non possiamo escludere che nel giro di qualche giorno vengano interessate anche loro. Per il momento non ci resta che attendere ancora un po’ di tempo per scoprire come procederà la questione e soprattutto, scoprire se il colosso Samsung rilascerà una dichiarazione in merito. Ovviamente noi vi terremo informati su qualsiasi novità.

Avatar
Sono Veronica, ho 25 anni e vivo sul Lago di Como, più precisamente a Mandello del Lario, conosciuto soprattutto per la Moto Guzzi. Amo scrivere e condividere con voi tutte le novità del giorno.