Batterie infinite: ecco la rivoluzione che renderà tutto inesauribile

Energia senza limiti e tanti altri concetti affini sono solo una chimera al giorno d’oggi. Non esiste un modo per generare energia in maniera illimitata, ma gli addetti ai lavori starebbero lavorando ad alcune alternative in grado di fornire questo sapore.

Le batterie al grafene potrebbero essere il prossimo step, al quale si lavora ormai da diverso tempo in maniera incessante.

 

Batterie al grafene per il futuro: l’autonomia arriverà a settimane con processi di ricarica molto più rapidi

I processi che si celano dietro l’obiettivo appena spiegato, stanno andando avanti a gonfie vele.al momento alla base della non realizzazione e commercializzazione di queste batterie, ci sarebbe l’elevato costo. Nel momento in cui dovesse arrivare la notizia che i prezzi potrebbero scendere, le batterie al grafene diventeranno realtà. Secondo quanto riportato l’autonomia fornita da queste unità potrebbe arrivare a settimane intere. Non è tutto però: le batterie al grafene sarebbero ricaricabili in pochissimi secondi, eliminando quindi qualsiasi problema in riferimento alle classiche batterie.

Chiaramente per ora non c’è nulla di reale, ma di certo gli studi proseguono. L’obiettivo sarebbe quello di rimpiazzare le batterie agli ioni di litio, le quali non danno più tantissime garanzie come si credeva potessero fare molto tempo fa. Chiaramente non esiteremo a fornirvi dei nuovi dettagli quando arriveranno notizie nuove direttamente dalle fonti verificate. L’obiettivo è quindi quello di non avere più alcun tipo di problema di autonomia, prima per gli smartphone e per i dispositivi mobili ed in seguito anche per quelle che sono al giorno d’oggi uno dei principali problemi per quanto riguarda il processo di ricarica, ovvero le auto elettriche.