lamborghini urus 2022 evo

Lamborghini tiene moltissimo alla nuova Urus Evo 2022. Infatti, questo si è potuto apprendere anche tramite i vari test drive effettuati nei mesi. Avvistata per la prima volta al Nürburgring, il team di Lamborghini la sta testando sulla neve.

Tuttavia, gli avvistamenti sono avvenuti anche in Italia, precisamente sulle strade dell’Emilia Romagna e vicino alle varie fabbriche dell’azienda sparse per tutto il territorio. Il debutto è vicino? Scopriamolo di seguito.

 

Lamborghini Urus EVO 2022, il debutto è vicino

Una delle novità della Lamborghini Urus Evo è il nuovo cofano con diverse branchie di ventilazione. La forma della bocca del radiatore è la medesima, ma nella parte centrale ha subito dei cambiamenti passando a una struttura con lamelle traversali. In più, il team ha modificato anche i pannelli aerodinamici laterali.

Per quanto concerne la parte posteriore, è facilmente visibile la diversità del diffusore, soprattutto in base ai quattro terminali di scarico che hanno nuove coperture. Anche la grafica dei fanali ha subito dei piccoli cambiamenti.

Urus, dal punto di vista tecnologico, ha aggiornato il suo sistema di infotainment e ha aggiunto nuovi elementi di assistenza alla guida, insieme anche a vari materiali e tessuti diversi. Per i motori, invece, c’è ancora il V8 da 4,0 litri ma che porterà a prestazioni maggiori.

Quello attuale eroga 650 CV e 850 Nm di coppia, con uno scatto 0-100 km/h in 3,6 secondi e con una velocità massima di 305 km/h. C’è di fatto la probabilità che si presenti anche con un sistema ibrido, così come è stato per la Porsche Cayenne Turbo S E-Hybrid.

Stephan Winkelmann, presidente dell’azienda, ha confermato che si punterà molto su queste versioni ibride della Lamborghini, poiché entro il 2024 lo saranno tutte le auto della Casa.

Christian Savino
Christian, 24 anni. Appassionato di tecnologia e musica da sempre. Autore per TecnoAndroid dal 2019.