La Fuji Instax Mini Evo è una fotocamera digitale in stile retrò e si trasforma in una stampante istantanea. Non fa sempre foto nitide e costa più di quanto dovrebbe, ma il concetto su cui si basa potrebbe conquistarti.

È un piccolo dispositivo in stile retrò pensato per dare l’impressione che sia rifinito in metallo e pelle, con dettagli come i quadranti delle funzioni zigrinati e una leva per la pellicola finta che dovrai tirare per stampare le foto. C’è un supporto per treppiede su un lato della fotocamera e uno slot MicroSD. Presente anche una porta micro USB. La parte posteriore ha uno schermo LCD da tre pollici e alcuni pulsanti per regolare le impostazioni. C’è persino un vano per accessori sulla parte superiore.

Nonostante le apparenze, la Mini Evo è realizzata interamente in plastica, che gli conferisce un’atmosfera decisamente simile a un giocattolo. Inoltre, dovrai utilizzare lo schermo LCD per comporre tutti i tuoi scatti e la luce solare diretta può diventare un problema.

Fuji Instax Mini Evo: fotocamera digitale istantanea, interessante ma costosa e poco pratica

La mini fotocamera dispone di un sensore da 1/5 pollici, 2.560 x 1.920 (circa cinque megapixel) a f/2.0. La gamma dinamica è universalmente scarsa e il minuscolo sensore fa fatica in luoghi chiusi senza l’aiuto del flash integrato. Le minuscole stampe istantanee che la fotocamera emette sembreranno comunque sfocate, indipendentemente dalla qualità dello scatto.

Potresti eventualmente connettere il telefono utilizzando l’app Instax Mini Link di Fuji per stampare copie istantanee di qualsiasi foto digitale. Tuttavia, a discapito del tuo portafoglio. Scattare con la Mini Evo è sicuramente più divertente rispetto ad un telefono, in parte grazie all’obiettivo e agli effetti della pellicola. Essere in grado di combinare obiettivi e filtri per pellicola significa che hai anche molte opzioni per perfezionare l’aspetto dei tuoi scatti: 100 opzioni, per l’esattezza. La Instax Mini Evo ha spazio solo per circa 45 foto nella sua memoria interna. Dovrai anche estrarre il cavo micro USB per caricarla.

Avatar
Procrastinatrice cronica e allo stesso tempo perfezionista. Innamorata perdutamente delle scienze umanistiche. Nel 2017 ho iniziato a lavorare per Tecnoandroid, riscoprendo e consolidando anche la passione per la tecnologia.