robot medicina

Il più piccolo robot telecomandato del mondo, più piccolo di una moneta, potrebbe diventare un pioniere della medicina.

A forma di granchio in miniatura, con otto gambe e pinze, la micro macchina larga mezzo millimetro potrebbe essere utilizzata in futuro per eliminare tumori o liberare le arterie bloccate nel corpo umano.

Progettato presso la Northwestern University, nell’Illinois, il robot è più piccolo di una pulce, non è alimentato da idraulica o elettricità, ma piuttosto la sua potenza risiede nella resilienza elastica del suo corpo.

Il robot può piegarsi, torcersi, gattonare, camminare, girare e saltare ed è stato prodotto dalla stessa squadra che l’anno scorso ha costruito un microchip alato.

“La robotica è un campo di ricerca entusiasmante e lo sviluppo di robot su microscala è un argomento divertente per l’esplorazione accademica“, ha affermato il professor John A. Rogers, un pioniere della bioelettronica che ha guidato il lavoro sperimentale.

“Potresti immaginare i micro-robot come agenti che riparano o assemblano piccole strutture o macchine nell’industria o come assistenti chirurgici per pulire le arterie ostruite, fermare l’emorragia interna o eliminare tumori cancerosi, il tutto in procedure minimamente invasive“.

Il professor Yonggang Huang, che ha guidato il lavoro teorico, ha aggiunto: “La nostra tecnologia consente una varietà di modalità di movimento controllato e può camminare con una velocità pari alla metà della sua lunghezza corporea al secondo.”

Di che materiale è composto

Per assemblare il robot, i ricercatori hanno utilizzato un materiale in lega a memoria di forma che si trasforma nella sua forma ricordata quando viene riscaldato.

Qui, i ricercatori hanno utilizzato un raggio laser scansionato per riscaldare rapidamente il robot in diverse posizioni mirate del suo corpo.

Un sottile rivestimento di vetro restituisce elasticamente la parte corrispondente della struttura alla sua forma deformata dopo il raffreddamento.

Poiché queste strutture sono così piccole, la velocità di raffreddamento è molto veloce“, ha aggiunto Rogers. “In effetti, la riduzione delle dimensioni di questi robot consente loro di funzionare più velocemente”.

L’assemblaggio è stato ispirato da un libro pop-up per bambini, un metodo che potrebbe vedere i robot sviluppati in varie forme e dimensioni, sebbene questo particolare design a granchio sia stato sviluppato come un “capriccio creativo” dagli studenti della Northwestern University, secondo Rogers.

FONTEmirror.co.uk
Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it