batterie

Non c’è dubbio: le batterie allo stato solido sono pronte a cambiare il mercato delle auto elettriche per sempre. L’autonomia maggiorata e i costi minori di sviluppo rendono il tutto decisamente più vantaggioso, soprattutto per le aziende produttrici.

Infatti, Nissan ha deciso di proporre un progetto a lungo termine che si concluderà totalmente nel 2030. Il progetto prende il nome di Ambition e consisterà nel lanciare un’auto elettrica con batterie allo stato solido sviluppate internamente entro il 2028.

 

Batterie allo stato solido: il nuovo progetto che farà emergere Nissan

Cosa possono fare le batterie allo stato solido? Per prima cosa, consentiranno di ridurre sensibilmente il costo complessivo delle auto elettriche. Infatti, la Casa nipponica pensa che il costo delle batterie allo stato solido possa scendere di parecchio. Si parla di 75 dollari per kWh entro il 2028 e 65 dollari per kWh negli anni a seguire.

In questo modo, si arriverà ad una parità di costo per le auto elettriche e per quelle a benzina. Inoltre, entro il 2024, sarà anche realizzato un nuovo prototipo di impianto adibito alla produzione di batterie completamente allo stato solido. Come detto prima, il tutto sarà fatto rigorosamente all’interno del Nissan Research Center, situato nella prefettura di Kanagawa.

 

L’importanza di una scoperta del genere per l’autonomia delle vetture elettriche

Non a tutti, però, è chiaro il motivo per cui questo potrebbe essere un cambiamento epocale. Queste batterie hanno una densità di energia doppia rispetto a quelle agli ioni di litio che vengono utilizzate oggi. Inoltre, i tempi di ricarica si vanno ad abbassare molto di più per via delle prestazioni di carica/scarica superiori.

Vantaggi su vantaggi per Nissan, la quale pensa di poter usufruire di questa novità super tecnologica su una vasta gamma di veicoli oltre a quelli “standard”. Nell’insieme, infatti, rientrano anche i pick-up, cercando di mettersi al passo anche con altri marchi importanti come Tesla.

VIAIl Sole 24 Ore
Christian Savino
Christian, 24 anni. Appassionato di tecnologia e musica da sempre. Autore per TecnoAndroid dal 2019.