Il colosso sud coreano Samsung starebbe pensando di creare un chip proprietario, che andrebbe a sostituire Qualcomm ed Exynos negli smartphone della serie S.

Questo però non accadrà prima del 2025, almeno. Andiamo a scoprire insieme tutte le indiscrezioni degli ultimi giorni.

 

Samsung potrebbe dire addio ad Exynos

La notizia, trapelata dalla Corea, rivela che i Galaxy S del 2023 e del 2024 (S23 e S24) non avranno processori Exynos e quindi per tutto il mondo ci sarà una sola versione, dotata di processori Qualcomm Snapdragon. Secondo un funzionario di Samsung, “è stata una decisione presa dal top management, audace e rischiosa, per una visione a lungo termine“.

La mossa, effettivamente rischiosa, segue comunque l’indirizzo dell’azienda, che nel 2022 aveva proposto smartphone con SoC Exynos solo in Europa, mentre Medio Oriente, Africa e India erano passati a dispositivi con Snapdragon.

Per quanto riguarda il nuovo tipo di processori, non si hanno ancora dettagli, ma Samsung sembra intenzionata a investire i suoi sforzi per creare un chip che possa competere con Apple, anche se recentemente ha visto perdere Qualcomm come cliente per la produzione di Snapdragon 8+ Gen 1, passata a TSMC. Non ci resta che attendere ancora un po’ di tempo per scoprire maggiori dettagli.

Avatar
Sono Veronica, ho 25 anni e vivo sul Lago di Como, più precisamente a Mandello del Lario, conosciuto soprattutto per la Moto Guzzi. Amo scrivere e condividere con voi tutte le novità del giorno.