euro digitale criptovalute

La presidentessa della Banca centrale europea, Christine Lagarde ha affermato che le criptovalute “non si basano sul nulla” e dovrebbero essere regolamentate per evitare che le persone speculano su di esse con i loro risparmi di una vita.

In un’intervista a un programma televisivo olandese, College Tour, ha affermato che il mercato è altamente speculativo e pericoloso per le persone che non conoscono i rischi connessi. È quindi importante regolamentarli per evitare che le persone perdano i loro fondi.

Lagarde ha affermato di essere scettica sul valore delle criptovalute, in contrasto con l’euro digitale della BCE, un progetto che potrebbe concretizzarsi nei prossimi quattro anni.

La mia umile valutazione è che non vale nulla, non si basa su nulla, non c’è alcuna risorsa sottostante che funga da ancora di sicurezza“, ha detto.

“Il giorno in cui avremo la valuta digitale della banca centrale, la banca centrale lo garantirà e penso che sia molto diverso da molte di queste criptovalute“, ha detto Lagarde.

Lagarde ha affermato di non possedere alcuna risorsa crittografica perché “voglio mettere in pratica ciò che predico“.

Una crescita impressionante

Nell’ottobre 2021, un vice senior presso la Bank of England ha avvertito che la criptovaluta Bitcoin potrebbe portare a un’altra crisi finanziaria.

Il vice governatore Sir Jon Cunliffe ha affermato che i governi devono iniziare a instillare regolamenti più rigidi sulle criptovalute, confrontando la volatilità delle valute digitali con la bolla dei mutui subprime statunitensi che si è conclusa in un disastro con la recessione del 2008.

Cunliffe avverte che le criptovalute potrebbero crollare drammaticamente nei prossimi anni, innescando un riverbero devastante simile a quello dei mercati immobiliari oltre un decennio fa.

La crescita delle criptovalute durante il 2021 è stata sbalorditiva con la valuta digitale che è cresciuta di circa il 200% in valore da 800 miliardi di dollari a 2,3 trilioni.

FONTEgreekreporter.com
Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it