Guerra Ucraina: bersagli russi localizzati con l'app di tracciamento satellitare

Nonostante non se ne parli come le prime settimane, la guerra in Ucraina è nel vivo e purtroppo non accenna a fermarsi. L’esercito ucraino starebbe utilizzando delle tattiche per provare in ogni modo ad individuare e debellare la minaccia nemica, riuscendo ad identificare quelli che sono i bersagli russi.

Il tutto sarebbe possibile mediante una nuova applicazione che sarebbe stata sviluppata proprio con lo scopo di individuare tramite tracciamento satellitare tutti i bersagli dei nemici.

 

Guerra in Ucraina: ecco come l’esercito di casa identifica i bersagli russi con un’app

Basterebbe una semplice applicazione che prende il nome di Gis Art for Artillery,  la quale è stata sviluppata dal programmatore ed ex ufficiale di artiglieria Yaroslav Sherstyuk. 

L’applicazione è in grado di localizzare i bersagli russi assegnandoli alle armi ucraine più vicine. Inoltre questo consentirà di coordinare cannoni, lanciarazzi, droni e tutto ciò che servirà a neutralizzare i bersagli. Secondo quanto riportato, prima occorrevano 20 minuti in guerra per identificare un bersaglio distruggerlo, ma adesso bastano 30 secondi.

Come le applicazioni di prenotazioni dei taxi mettono in collegamento il passeggero con l’auto più vicina, in questo caso il bersaglio nemico viene messo in collegamento con l’armamento più vicino in territorio di guerra. Tramite droni, smartphone e molti altri dispositivi, è possibile inoltre elaborare dei dati. Il sistema attualmente va a poggiarsi sulla rete satellitare Starlink, creata da Elon Musk. 

Motivazione per la quale i russi avrebbero cercato in ogni modo di andare a bloccare tutti i satelliti di Musk (dedicati al sistema internet), con alcuni attacchi hacker che però non sarebbero andati a buon fine.

Finora Starlink ha resistito ai tentativi di cyberwar jamming e hacking dei russi, ma i loro sforzi si stanno intensificando