mercedes

Problema per quelli che guidano una GL, ML e le Classe R più vecchie: Mercedes ha detto di parcheggiarli fino a quando non sarà possibile risolvere un importante problema di sicurezza.

L’ordine di non guidare è stato emesso volontariamente per più di 292.000 auto dal 2006 al 2012 a causa di un problema che potrebbe causare il guasto dei freni, secondo un avviso ai consumatori pubblicato sul sito web della National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA).

Il problema è così pericoloso che la casa automobilistica accoglierà i proprietari che non si sentono sicuri di guidare le loro auto in concessionaria per le riparazioni. La società ha dichiarato che invierà un carro attrezzi per trasportare i veicoli interessati al rivenditore più vicino in modo gratuito.

Il problema risiede nei servofreni potenzialmente corrosi. L’azienda afferma che la corrosione potrebbe influire gravemente sulla capacità di frenata, aumentando il rischio di un incidente.

Ecco cosa è successo

Dopo un lungo periodo sul campo e in combinazione con l’esposizione all’acqua, la corrosione potrebbe portare a una perdita del servofreno“, ha affermato la società nel suo avviso. “Una perdita nel servofreno potrebbe comportare una riduzione della potenza frenante e un aumento delle forze del pedale del freno necessarie per rallentare il veicolo e/o potenzialmente aumentare le distanze di arresto”.

La società ha affermato che i conducenti potrebbero notare un cambiamento nella sensazione del pedale del freno e/o sibili/rumori del flusso d’aria quando si applica il pedale del freno. Potrebbe essere un segno che c’è corrosione nel servofreno.

Gli ingegneri Mercedes-Benz temono anche che una manovra di frenata particolarmente forte o brusca possa causare danni meccanici al servofreno in rari casi di corrosione molto grave. Se ciò dovesse accadere, dicono che la connessione tra il pedale del freno e il sistema frenante fallirebbe.

In un caso così raro, non sarebbe possibile rallentare o fermare il veicolo tramite il freno di servizio“, avverte l’azienda.

Cosa fare se ti trovi in questa situazione

I proprietari dei modelli Mercedes-Benz GL, ML e Classe R dal 2006 al 2012 dovrebbero determinare immediatamente se il loro veicolo fa parte del richiamo. Il modo più semplice per farlo è inserire il numero di informazioni sul veicolo (VIN) dell’auto nel database di richiamo NHTSA.

Una volta in concessionaria, i veicoli ritirati verranno ispezionati. Quelli che non mostrano una corrosione avanzata possono continuare a essere guidati senza ulteriori azioni.

Quando i tecnici trovano una corrosione avanzata, eseguiranno ulteriori test per garantire che il servofreno funzioni. I veicoli che superano il test aggiuntivo possono essere guidati per un massimo di due anni, ma devono restituire per una riparazione aggiuntiva.

I veicoli che non superano il test aggiuntivo richiederanno la sostituzione del servofreno, che verrà eseguita gratuitamente.

FONTEwww.consumeraffairs.com
Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it