truffa paypal

University Technology è recentemente venuta a conoscenza di una nuova truffa in cui vengono inviate fatture false tramite PayPal. Le persone che gestiscono regolarmente le fatture come parte del loro lavoro possono essere particolarmente vulnerabili a questa truffa.

Queste truffe appaiono più comunemente come messaggi di posta elettronica che dicono che hai ricevuto una fattura tramite PayPal. Se poi fai clic sul link e paghi utilizzando il tuo conto PayPal, i tuoi soldi vengono quindi trasferiti al truffatore che ha inviato la fattura.

Come funziona la truffa?

Questa truffa si basa sul fatto che queste fatture false tecnicamente non sono affatto false: sono vere fatture PayPal, create da truffatori per imitare una fattura di un’entità reale come GoDaddy o l’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Poiché la fattura sembra provenire da un’organizzazione nota e rispettabile, potresti ritenere che la fattura sia legittima e pagare senza pensarci. Poiché le fatture sono vere e proprie fatture PayPal (anche se create in modo fraudolento), una volta che fai clic su “Paga” i tuoi soldi verranno automaticamente trasferiti tramite il tuo conto PayPal al truffatore.

Se ricevi una fattura che non può essere collegata a un acquisto o a un ordine di lavoro specifico, sii scettico e non cedere alla pressione del tempo. Contatta l’entità da cui si presume provenga la fattura (cerca le informazioni di contatto online; non contattare la persona che ha inviato la fattura direttamente) per confermarne la legittimità.

Cosa bisogna fare se siete stati truffati

Anche se potrebbe non essere possibile recuperare i tuoi soldi, la migliore possibilità è presentare una controversia con PayPal per frode:

  • Vai al Centro risoluzioni di PayPal;
  • Fai clic su “Segnala un problema”;
  • Scorri l’elenco delle transazioni finché non ti imbatti nella fattura fraudolenta. Fai clic sul fumetto bianco accanto all’elenco e fai clic su “Continua” nell’angolo in basso a destra.
  • Segui i passaggi sullo schermo per completare la contestazione.
VIAcase.edu
Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it