Netflix e lo stop alla condivisione dell'account, aumentano i prezzi

Netflix sta vivendo una delle fasi più delicate della sua storia. Da più di dieci anni a questa parte, infatti, proprio nella prima parte di questo 2022 la piattaforma streaming ha perso migliaia di utenti in giro per il mondo. Il tasso di decrescita fa segnare un -200mila abbonati solo nel primo trimestre.

 

Netflix, aumento dei prezzi e stop a tutti gli account condivisi

Il ritiro del servizio della Russia incide certamente su questa dinamica, anche se per il mondo occidentale il fattore principale per giustificare la decrescita di Netflix è quello per i costi. Come noto, infatti, Netflix ha da poco modificato i suoi costi per l’accesso alla piattaforma per film e serie tv.

Oltre alle rimodulazioni di prezzo, Netflix sta valutando ulteriori azioni volte a modificare i suoi asset sotto il punto di vista commerciale. Un nuovo fronte che potrebbe aprirsi già nelle prossime settimane è quello per gli account condivisi. 

La battaglia di Netflix contro la pratica degli account condivisi si sta inasprendo sempre di più. Già molti clienti della piattaforma hanno subito limitazioni del profilo, dopo aver condiviso in maniera più che estesa la visione dei contenuti con amici, con parenti ed anche con sconosciuti.

I rischi per i clienti di Netflix che condividono il loro account potrebbero quindi essere sempre maggiori nel corso del tempo. Tra i possibili pericoli non è nemmeno escluso il ban definitivo dalla piattaforma streaming. Ricordiamo che l’unica forma di condivisione accettata dal servizio è quella con conviventi del proprio nucleo domestico.

GennaroS
Giornalista pubblicista dal 2014, collaboratore di TecnoAndroid dal 2016. Le mie passioni nel tempo libero: l'Inter, Napoli, Roger Federer, Game Of Thrones, tutto ciò che è buona musica, viaggiare, viaggiare e ancora viaggiare.