netflix

Netflix sta espandendo le sue descrizioni audio, i sottotitoli e il doppiaggio in dozzine di lingue, raddoppiando gli sforzi che sono stati utili e di successo. Gli spettacoli ora presenteranno anche badge in modo che gli utenti possano vedere facilmente se tali opzioni sono disponibili.

In un’intervista il direttore dell’accessibilità di Netflix, Heather Dowdy, ha parlato degli sforzi dell’azienda per rendere i suoi contenuti più accessibili.

Questo lavoro è iniziato molto tempo fa e continuerà. L’impatto è che siamo più in grado di vedere quanti fan abbiamo con disabilità“, ha detto, notando che l’azienda fa affidamento sul feedback dei membri per guidare nuove funzionalità e contenuti.

Nei soli Stati Uniti abbiamo almeno 500.000 ore di ‘Lucifer’ guardate con descrizioni audio. E oltre il 40% dei nostri membri guarda i contenuti con i sottotitoli – questo è più dei soli nostri membri con disabilità, quindi possiamo estendere questi vantaggi a tutti i nostri membri“.

Una funzionalità che mancava da troppo tempo

I nuovi badge sono molto importanti, riflettono un ostacolo all’interfaccia utente che molti hanno riscontrato. Ora ci sono le icone, e questo processo servirà per rendere le cose più semplici per tutti gli utenti.

Anche il volume dei contenuti è in aumento, con oltre 11.000 ore di audiodescrizione ora disponibili in più di 30 lingue.

Inizialmente gli spettacoli avevano solo i sottotitoli per non udenti e con problemi di udito (SDH) e altre informazioni extra disponibili solo nella loro lingua, ma i team di localizzazione stanno lavorando per ampliarli in modo che una persona non udente in Polonia possa guardare un film di successo messicano in polacco SDH.

Dowdy ha notato di essere particolarmente orgogliosa della “intenzionalità” delle descrizioni delle scene che Netflix sta portando, al di là della semplice narrazione di luoghi e oggetti.

VIAnews.yahoo.com
Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it