tesla

Tesla ha emesso un richiamo per 48.184 auto Model 3 a causa di un problema con il display del tachimetro mentre era in “Modalità pista“.

La società eseguirà un aggiornamento software via etere per risolvere il problema gratuitamente.

La modalità Track è “progettata per modificare il controllo di stabilità, il controllo di trazione, la frenata rigenerativa e i sistemi di raffreddamento per aumentare le prestazioni e la maneggevolezza durante la guida su percorsi a circuito chiuso“, secondo Tesla.

Un aggiornamento del firmware rilasciato l’anno scorso ha corrotto involontariamente il tachimetro mentre era in modalità Pista, il che significa che un guidatore “potrebbe non sapere a che velocità sta viaggiando il veicolo senza il display dell’unità mph o km/h, aumentando il rischio di un incidente“, secondo la National Highway Traffic Safety Administration.

La società continua a prendersi rischi

Inoltre, Tesla ha richiamato più di mezzo milione di veicoli all’inizio di quest’anno per disattivare una funzione “Boombox“, che consente ai conducenti di riprodurre suoni all’esterno dei loro veicoli ma si allontana dalle regole obbligatorie federali che affermano che i veicoli elettrici devono emettere un rumore di avvertimento a basse velocità.

Ricordiamo anche che l’NHTSA ha indagato su 580.000 veicoli nel 2021 in merito alla decisione della casa automobilistica di consentire la riproduzione di giochi sugli schermi delle auto mentre sono in movimento.

Tesla ha successivamente accettato di smettere di consentire la riproduzione di videogiochi sugli schermi dei veicoli mentre le sue auto sono in movimento, secondo l’NHTSA.

Sotto la pressione dell’NHTSA, a febbraio Tesla ha accettato di richiamare 135.000 veicoli con display touchscreen che potrebbero guastarsi e aumentare il rischio di un incidente.

VIAwww.foxbusiness.com
Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it