1958-G-Germania-2-Pfennig

Nel 2002 milioni di cittadini dell’UE hanno cambiato la propria valuta nazionale con l’euro. Tuttavia, molti cittadini hanno accumulato vecchie monete. Alcune di queste oggi sono diventati dei piccoli tesori.

In Germania si paga con l’euro da circa 18 anni, ma alcuni cittadini non si sono dimenticati il buon vecchio marco tedesco. Circa 13 miliardi di marchi non sono ancora stati restituiti alla Deutsche Bundesbank dal  2016. Tuttavia, questo presuppone che la maggior parte del denaro sia perso o distrutto.

Le monete da 2 Pfennig possono davvero valere molto

Tuttavia, un piccolo tesoro può nascondersi nel tuo salvadanaio. Alcune monete sono oggetti da collezione ambiti, non solo per l’euro, ma per il loro materiale. Particolarmente preziosa è una moneta che prima era piuttosto impopolare: la moneta da 2 pfennig.

Tuttavia, solo 2 monete pfennig di un certo periodo sono preziose. Si tratta di goffrature fino al 1968 e pochissime dal 1969. Il motivo: fino al 1968 i pezzi da 2 “pfennig” sono stati realizzati con una lega di rame al 95%. Successivamente è stato utilizzato solo ferro rivestito di rame. Nel 1969, tuttavia, furono coniati 500 pezzi di rame, riconoscibili dal timbro “J”.

Queste monete sono ora scambiate tra 2.000 e 5.000 euro se trovi l’acquirente giusto. Quindi dovresti dare una rapida occhiata alla tua vecchia collezione per vedere se un pezzo così prezioso da 2 pfennig è ancora nascosto da qualche parte.

Al tempo dell’euro, le monete da 2 euro con errori di stampa sono particolarmente richieste. Tuttavia, alcuni venditori chiedono prezzi astronomici. A gennaio 2020, ad esempio, un venditore Ebay voleva 200.000 euro per una moneta con presunti errori di stampa.

VIAnewsrnd.com
Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it