Dormire bene: non hai sonno? Con questi trucchi Morfeo ti rapirà

Il lockdown e il conseguente smartworking hanno provocato una serie di disturbi psicologici tra cui anche quello riguardante il sonno. Sempre più persone infatti rispetto al 2019 stanno facendo uso di sonniferi e tranquillanti. Ma se vi dicessimo che con questi trucchi si può dormire bene, ci credereste?

Dormire bene: la soluzione al “fuso orario”

Chi soffre di disturbi del sonno ha completamente scambiato il giorno per la notte. La pandemia non ha di certo aiutato i soggetti sensibili al tema. Ma non solo, perché anche il rumore, l’eccessivo inquinamento, lo smartphone e lo smartwatch, i computer portatili e i tablet sono grandi nemici del sonno. Secondo i medici, questi ultimi dispositivi simulerebbero la luce solare “fuori orario”, confondendo i normali ritmi del cervello. Quindi, per iniziare una pulizia delle cattive abitudini al fine di dormire bene, è necessario partire dall’eliminazione del troppo cibo e alcool la sera oppure l’eccessivo utilizzo del cellulare fino all’ultimo minuto.

“Il suo ruolo è elaborare una sleep routine personalizzata per un sonno migliore”, spiega Simona Cortopassi, fondatrice del progetto The Good Nighter. “Una professione molto diffusa negli Usa, anche fra la gente comune. Occorre smettere di pensare che il sonno sia un atto passivo: si può agire molto sul proprio stile di vita per dormire bene. Lavorando su orari, dieta (vietato il caffè dopo le 17), ambiente. La camera da letto dev’essere silenziosa, buia, ben aerata, fra i 18 e i 20 gradi. E ognuno ha il suo materasso: in lattice è per chi si gira di continuo, rigido ma flessibile, le molle per chi si muove poco e dorme sulla schiena, la posizione migliore, che mantiene la colonna vertebrale allineata e previene contratture e dolori cervicali”.

Il sonno può essere aiutato da coperte ponderate, con pesi e spessori diversi che si adeguano alla specifica corporatura con effetto rilassante sul corpo e sul sistema nervoso, oppure le sveglie smart, che utilizzano suoni, colori e vibrazioni graduate per accompagnare le varie fasi del sonno e risvegliare dolcemente.

Avatar
La scrittura rende liberi ed io amo la libertà come la fotografia, l'arte, la natura e la pace. Scrivo poesie da quando ero bambina e in ogni cosa che faccio metto cuore ed anima. Sono una perfezionista, ballerina, attrice, make up artist, e cerco la bellezza in tutto ciò che mi circonda.