Prodotti ritirati dal mercato: Kinder e la salmonella, è allarme se avete mangiato questi

Durante l’ultimo periodo sono arrivate moltissimo indiscrezioni negative per quanto riguarda gli italiani e i loro risparmi. Per quanto riguarda infatti il pagamento annuale del canone televisivo ci dovrebbero essere delle novità. L’inflazione infatti insieme al caro energia sta mettendo in ginocchio le famiglie italiane, ma a quanto pare l’aumento delle tasse sembra essere in continua salita.

Proprio il canone Rai potrebbe essere quella tassa ad aumentare ancora di più, per la rabbia dei cittadini italiani che infatti sono da sempre avversi a questo tipo di tassa. Dal 2016 ad oggi il canone è stato inserito ufficialmente all’interno della bolletta dell’elettricità alla voce maggiorazione. Dal 2023 però lo Stato avrà l’obbligo di estromettere il canone dalle bollette con una nuova soluzione che andrà trovata per il pagamento di questa tassa. 

 

Canone RAI: dal 2023 cambia tutto per gli italiani

Dal 2023 cambierà dunque ufficialmente tutto in merito al pagamento del canone Rai, il quale vedrà una rivoluzione per quanto riguarda la modalità di pagamento. Purtroppo gli italiani però si beccheranno una nuova stangata, visto che le nuove indiscrezioni parlano di un aumento netto dello stesso canone che riguarda la TV di Stato.

Si vocifera che il canone dovrebbe arrivare intorno ai 300 € per tutti quelli che sono proprietari di immobili. Una vera e propria botta che andrà a colpire i consumatori italiani aumentando di circa il 60% del costo del canone. Per evitare che qualcuno riesca a scamparla, probabilmente il governo sta pensando di inserire la voce del pagamento all’interno del 730 individuale. Ovviamente seguiranno nuove informazioni durante le prossime settimane.