microlinoSta per partire ufficialmente la produzione dei modelli di serie della Microlino 2.0. La suddetta è una microcar elettrica, vista da vicino al Salone di Monaco 2021. La produzione sarebbe dovuta incominciare a marzo, ma alcune problematiche importanti hanno portato i tempi ad allungarsi più del previsto.

La Micro Mobility Systems ha deciso ora di far sapere che la fabbrica di costruzione della sua Microlino 2.0 sarà prodotta a breve. In questo momento si parla di fase di costruzione degli ultimi modelli di pre-serie. Successivamente, incomincerà la costruzione vera e propria delle vettura e, dopo che sarà tutto messo a regime, verrà costruita una Microlino 2.0 ogni venti minuti.

 

Microlino 2.0: la microcar elettrica del futuro

La produzione di Microlino 2.0 è tutta italiana. Infatti, è stata prodotta presso la sede di CECOMP a La Loggia, Torino. La struttura in cui sarà costruita la microcar è davvero ampia: 3000 mq completamente coperta da pannelli solari con 100 dipendenti a lavoro. Inoltre, la Micro Mobility Sistems ci tiene a far sapere che quasi il 90% delle singole parti della microcar sono state prodotte in Europa, la parte più grande in Italia.

Microlino 2.0 dispone di un motore da 12,5 kW con 89 Nm di coppia e la velocità massima arriva a 90 km/h. Può essere richiesta con 3 diverse capacità della batteria: 6 kWh, 10.5 kWh e 14 kWh e l’autonomia può arrivare, rispettivamente, fino a 91 km, 177 km e 230 km. Il modello con la batteria di maggiore capacità sarà disponibile solo nel terzo trimestre del 2022.

La lunghezza di Microlino 2.0 è di appena 2.519 mm ed è una microcar elettrica pensata per i servizi di car sharing e uso urbano. I prezzi non sono proprio modici: si parte da una base di 12.500 euro.

Christian Savino
Christian, 24 anni. Appassionato di tecnologia e musica da sempre. Autore per TecnoAndroid dal 2019.