Durante le prime settimane del 2022, i costi per le bollette di luce e gas hanno subito un vertiginosa impennata. Le forniture dell’energia elettrica e delle forniture di gas, oltre che dell’aumento dei costi per la produzione della stessa energia, risentono anche della situazione in atto in Ucraina, con il conflitto che vede coinvolte Kiev e Mosca.

 

Bollette, il Governo mette in campo altri milioni di euro

Le stime degli analisti per i rincari sulle forniture energetiche per luce e gas lasciano davvero poco al caso. Gli italiani che si troveranno a pagare le bollette nel 2022 potrebbero arrivare ad una spesa più alta sino a 1000 euro rispetto all’anno scorso. Le elaborazioni degli esperti sono inoltre peggiori per i professionisti e per le partite IVA, con costi che potrebbero alzarsi sino al 150% in alcune circostanze.

Il Governo, già da mesi, ha garantito ai cittadini sostegni e fondi ad hoc per contrastare il caro dell’energia e delle bollette. Il fondo dal valore di 5 miliardi di euro dell’inverno è stato ulteriormente ritoccato con un fondo aggiuntivo dal valore di 10 miliardi di euro.

Con un investimento molto importante di 15 miliardi di euro, il Governo cerca di tagliare, almeno in questa fase temporanea, il costo delle bollette per tutti i cittadini. Con un maggiore occhio di riguardo verso le fasce a reddito medio e basso, gli italiani con questo fondo potrebbero pagare in primavera sino al 10% in meno sulle forniture della componente elettricità ed anche della componente gas rispetto al mese di marzo. Allo studio anche costi delle forniture per l’estate.

GennaroS
Giornalista pubblicista dal 2014, collaboratore di TecnoAndroid dal 2016. Le mie passioni nel tempo libero: l'Inter, Napoli, Roger Federer, Game Of Thrones, tutto ciò che è buona musica, viaggiare, viaggiare e ancora viaggiare.