Google pixel WatchL’errore commesso da un dipendente Google ha confermato l’esistenza del tanto atteso Pixel Watch svelandone di conseguenza il design nella sua totalità. Il quadrante di forma circolare prende spunto da uno dei principali rivali. Elegante, sottile e privo di interruzioni, lo smartwatch di Mountain View è dotato di un solo tasto fisico posizionato su uno dei lati. I tre modelli previsti vanteranno un display dalle cornici ridotte e saranno caratterizzati dalla possibilità di sostituire il cinturino in base alle proprie preferenze.

Tutte caratteristiche ormai abbastanza comuni, che necessitano l’abbinamento a dettagli di rilievo al fine di tenere testa ai dispositivi indossabili già affermati sul mercato. Samsung, ad esempio, potrebbe non temere l’arrivo del Google Pixel Watch se non fosse per un piccolo ma interessante particolare.

Google Pixel Watch supera Samsung Galaxy Watch 4!

 

Rispetto al Samsung Galaxy Watch 4, il nuovo smartwatch prodotto da Google vanterà una maggiore autonomia. Il Pixel Watch sarà in grado di garantire più di 24 ore di autonomia grazie alla sua nuova batteria da 300 mAh. 

Pur non allontanandosi molto da quella che è la capacità della batteria presente all’interno del dispositivo Samsung, Google afferma che il suo smartwatch potrà essere utilizzato per ben 40 ore consecutive senza necessitare alcun ciclo di ricarica.

Soltanto l’utilizzo del Pixel Watch potrà confermare l’indiscrezione e per questo sarà necessario attendere ancora un po’. La data di lancio non è ancora emersa ma le ultime voci hanno riferito alcune informazioni sul costo: Google potrebbe rilasciare il suo dispositivo a un costo di circa 300-400,00 euro. 

Giorgia Leanza
Diplomata in Scienze Umane, Giorgia Leanza è una studentessa di Lettere Moderne presso l'Università di Catania. Appassionata d'arte, letteratura e tecnologia e si rifugia nella scrittura. Coltiva diversi interessi ed ha sempre un nuovo libro sul comodino.