I costi per le bollette gas e luce hanno rappresentato il vero incubo per gli italiani nel corso di questi primi mesi del 2022. A causa di svariate cause, dalla guerra in Ucraina sino all’aumento dei costi per le materie prime, i cittadini si sono trovati a pagare somme spropositate per il pagamento delle componenti energetiche.

Bollette, gli aumenti sino a 1000 euro per luce e gas

I dati sono indicativi degli aumenti di prezzo. Per la componente dell’energia gli italiani si trovano a pagare in queste settimane sino al 50% rispetto allo scorso anno. I costi aumentano ancora di più, sino al 65%, per il gas. I prezzi della componente gas, come prevedibile, sono influenzati in maniera decisiva dal conflitto tra Russia ed Ucraina e dal conseguente scontro geopolitico tra la Russia ed il mondo occidentale.

Stando a quelle che sono le elaborazioni calcolate dagli analisti, gli italiani si troveranno a pagare per le componenti energetiche bollette che potrebbero avere un peso maggiore, sino a 1000 euro, su scala annua rispetto al 2021.

Il Governo ha messo in campo dei fondi per tagliare, almeno in parte, il costo delle bollette. Il fondo dal valore di 5 miliardi del mese di dicembre ha avuto integrazione con nuove risorse da stanziare in primavera per un totale di 15 miliardi di euro.

Quest’investimento da parte del Governo dovrebbe portare ad un risparmio netto sulle bollette del 10% per i cittadini. Tuttavia, le associazioni di categoria continuano a chiedere un ulteriore investimento di 30 miliardi per sterilizzare completamente il valore degli aumenti per luce e gas.

GennaroS
Giornalista pubblicista dal 2014, collaboratore di TecnoAndroid dal 2016. Le mie passioni nel tempo libero: l'Inter, Napoli, Roger Federer, Game Of Thrones, tutto ciò che è buona musica, viaggiare, viaggiare e ancora viaggiare.