Oggi, 28 aprile 2022, Huawei presenterà il nuovo Mate XS2. Le aspettative sono alte e potrebbe sancire la riscossa del brand.

Huawei Mate XS2: cosa sappiamo finora?

I prodotti Huawei sono sempre stati contraddistinti da un altissima qualità a tutto campo, dal software, al design e con comparti fotocamera al vertice della categoria.

Purtroppo, dopo il duro colpo inflitto con il Ban americano, l’azienda si ritrova una misera fetta di mercato di appena il 4%.

Nonostante tutto, Huawei ha continuato dritta per la sua strada sviluppando Harmony OS su base Android e Ancor più complesso il proprio app store, che prende il nome di App Gallery.

Oggi, 28 aprile, sarà presentato il nuovo  Huawei Mate Xs2, un foldable che potrebbe rappresentare una occasione importante per inserirsi in un mercato ancora altalenante e immaturo come quello degli smartphone pieghevoli.

Un dispositivo pieghevole con un’importante display con funzioni business e una buona scheda tecnica, potrebbe far dimenticare agli utenti l’assenza dei servizi Google, in particolare ora che App Gallery è davvero completa.

Unico nodo cruciale potrebbe essere il prezzo, neo degli ultimi prodotti Huawei che seppur bellissimi hanno un costo di acquisto elevato, sicuramente rapportato alla qualità offerta, ma che dovrebbe tenere conto che per recuperare mercato sarebbe vincente una politica di prezzo al ribasso stile Realme.

Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, l’azienda ha fatto sapere di aver lavorato incessantemente sul meccanismo di chiusura, per evitare l’ingresso di polvere e la conseguente usura.

La CPU dovrebbe essere la Kirin 9000 o Snapdragon 888, ma purtroppo senza connettività 5g.

La mancanza di un elemento innovativo così importante come il 5G dovrebbe essere un punto che potrebbe fare calare il costo dello smartphone. Un foldable dal prezzo accessibile, che potrebbe conquistare un settore di mercato vuoto e curioso, sarebbe certamente una politica vincente.

Mirko Pili
Autore Tecnoandroid con la passione per l'informatica. Ragioniere e perito commerciale mi occupo di Trading e commercio online.