Pressione altaL’alimentazione sana è importante per mantenere uno stile di vita regolare. Tuttavia, ancora troppe persone non mangiano i cibi giusti.

Mangiare sano deve essere una scelta fatta con cognizione di causa e informazione e prima di nutrirsi di un alimento sarebbe necessario conoscere delle eventuali controindicazioni che possono farci male.

La maggior parte della popolazione ritiene alcuni cibi innocui, ma in realtà sono responsabili della stragrande maggioranza dei nostri problemi di salute. Per stare attenti al nostro corpo bisogna conoscere soprattutto quelli che vanno ad aumentare la pressione e danneggiare il cuore.

Pressione alta: questo alimento porta tantissimi problemi al cuore

Molti pensano che i cibi dannosi per il cuore siano quelli ricchi di grassi, ma non è sempre così. Infatti, ci sono dei cibi insospettabili che provocano effetti sgradevoli sin da subito.

Uno di questi è la liquirizia, usata spesso per calmare il mal di gola o la tosse. Il suo gusto deciso e forte ci dà la percezione che possa aiutare anche a smettere di fumare, senza però riscontri scientifici.

Il consumo di liquirizia va assolutamente controllato. Per chi soffre di ipertensione, mangiare troppa liquirizia porta a molteplici danni e rischi.

Questi sono dati principalmente dalla glicirrizina, una sostanza che può interferire con i farmaci antipertensivi. Dosi anche minime di liquirizia possono portare ad un aumento veloce della pressione.

E non finisce qui: la liquirizia può portare gravi danni al cuore, poiché abbassa i livelli di potassio e modifica il ritmo cardiaco. Se vengono assunti più di 50 gr al giorno di liquirizia per due settimane, gli effetti negativi si vedono sin da subito: nausea, spossatezza e mal di testa.

Benefici del consumo moderato

Se riusciamo a consumare liquirizia con criterio e moderazione abbiamo la possibilità di proteggere la pelle dallo stress ossidativo dovuto all’esposizione al Sole. Nella stagione estiva può essere sicuramente un vantaggio da tenere in considerazione.

Aiuta ad evitare quasi totalmente la formazione di radicali liberi ed è un grande nemico contro le intossicazioni alimentari.

In definitiva, consumate la liquirizia ogni tanto, ma con moderazione e controllo.

Christian Savino
Christian, 24 anni. Appassionato di tecnologia e musica da sempre. Autore per TecnoAndroid dal 2019.