Truffe e Carte di credito: Postepay e il messaggio phishing che svuota i conti

Non si parla ormai d’altro in giro: le persone che utilizzano una carta di credito o un qualsiasi conto corrente hanno paura delle truffe. Questi ne hanno ben donde, dal momento che purtroppo gli inganni sono più frequenti del solito. Unicredit avrebbe visto infatti il suo nome figurare all’interno di un messaggio molto strano, il quale apparentemente sembrerebbe voler mettere in guardia gli utenti.

L’obiettivo invece è solo far credere loro di avere un problema che in realtà non esiste, più in particolare un blocco del conto o delle sue funzioni. In realtà tutto ciò non sta accadendo, ma i truffatori vorrebbero utilizzare il nome di Unicredit solo per ottenere le credenziali di accesso degli utenti. 

 

Postepay: questo è il messaggio che sta portando scompiglio da ormai diversi giorni

Gentile cliente (nome e cognome),

Ti comunichiamo che l’accesso e le funzioni del tuo conto Postepay Poste Italiane sono state temporaneamente disabilitate.

Questa misura è stata presa perchè hai ignorato la nostra precedente richiesta di effettuare la verifica obbligatoria del tuo profilo Online Banking.

Prima che riabilitiamo l’uso della tua carta abbiamo bisogno che ci confermi la tua identità compilando una serie di dati già inseriti sul nostro sito al momento della tua registrazione sul portale di Intesa.

Ti invitiamo a cliccare sul bottone seguente e seguire le indicazioni.

PROCEDI

Tieni presente che l’accesso ai servizi Intesa (tra quali, prelievi e pagamenti) e il loro utilizzo sono limitati finchè l’aggiornamento non viene effettuato correttamente.

Rimaniamo a tua disposizione per qualsiasi tipo di chiarimento e informazione!