internet-of-things-smart-home

L’IoT è un settore in rapida crescita. Sono previsti 46 miliardi di dispositivi connessi solo per quest’anno, mentre 31 miliardi di dispositivi saranno installati in tutto il mondo entro la fine dell’anno.

Quindi, quanti dispositivi IoT ci sono nel 2022? La risposta non è molto semplice, ma ecco cosa dicono le statistiche:

Il numero di dispositivi connessi nel 2021 dovrebbe raggiungere i 46 miliardi. Secondo l’ultimo rapporto di Juniper Research, il numero di dispositivi IoT nel 2021 raggiungerà l’incredibile cifra di 46 miliardi. Per fare un confronto, si tratta di un aumento del 200% rispetto al 2016.

Entro la fine del 2021, 31 nuovi miliardi di dispositivi IoT saranno installati in tutto il mondo.

Ciò significa che entro la fine del 2021, 31 nuovi miliardi di dispositivi IoT saranno utilizzati in tutto il mondo. Un aumento significativo del numero esistente di dispositivi IoT lo scorso anno.

Entro il 2030, questa cifra dovrebbe salire a 125 miliardi. Si prevede che ogni cliente possieda circa 15 dispositivi connessi. Un bel salto rispetto al numero medio di dispositivi attualmente posseduti.

Successivamente, le famiglie potrebbero investire in più dispositivi connessi a causa della domanda di gateway domestici, dispositivi che effettivamente portano Internet nelle case e consentono la copertura del Wi-Fi un pò ovunque.

Un settore in rapida crescita

Il valore di mercato dell’IoT supererà i 500 miliardi di dollari entro il 2021.

I protagonisti del settore prevedono che la quota di mercato per i dispositivi connessi IoT varrà ben 520 miliardi di dollari entro il quarto trimestre del 2021. La categoria delle integrazioni di sistema rappresenterà il 22% di questa cifra.

Già il 35% dei produttori utilizza i dati dell’automazione nella produzione.

Pensiamo principalmente alle applicazioni IoT per essere a casa e forse in ufficio. Le statistiche sull’utilizzo dei dispositivi IoT nel 2021, tuttavia, mostrano che si verifica anche nella produzione.

Oltre un terzo dei produttori ha utilizzato dati provenienti da sensori o analisi. La tecnologia ha contribuito a migliorare le funzioni della fabbrica, quindi un vantaggio competitivo.

Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it