La stangata sulle bollette gas e luce ha caratterizzato questi primi mesi del 2022. Tutti gli italiani, famiglie e partite IVA, si sono trovati a pagare prezzi molto più alti per il pagamento delle forniture energetiche rispetto allo scorso anno. A caratterizzare l’aumento dei prezzi è senza dubbio lo scenario geopolitico legato al conflitto in Ucraina.

Bollette, gli aumenti sino a 1000 euro per luce e gas

Per quanto concerne la componente dell’energia elettrica, in questi ultimi mesi, i rincari hanno raggiunto la quota del 50% rispetto allo scorso anno. Ancora peggiori invece gli scenari legati alle bollette per il gas. In questo caso, i rincari hanno raggiunto la quota del 65%. Proprio il conflitto ucraino, considerato il coinvolgimento della Russia nelle operazioni militari, ha influito su questo drastico aumento dei prezzi per il gas.

Molti analisti hanno stimato quelle che sono le spese aggiuntive degli italiani nel 2022 per il pagamento delle forniture energetiche. In termine assoluto, i cittadini si troveranno a pagare sino a 1000 euro in più per le bollette.

Nel corso delle precedenti settimane, il Governo si è impegnato per attività di supporto alle finanze dei cittadini. Al fondo da 5 miliardi del mese di dicembre, l’esecutivo ha proposto nuove risorse da stanziare per un totale di 10 miliardi di euro in primavera. Proprio da tale investimento, già a partire da aprile, è attesa una riduzione dei costi delle bollette sino al 10%.

Le associazioni di categoria, tuttavia, continuano a chiedere un ulteriore investimento di 30 miliardi per sterilizzare completamente il valore degli aumenti per luce e gas.

GennaroS
Giornalista pubblicista dal 2014, collaboratore di TecnoAndroid dal 2016. Le mie passioni nel tempo libero: l'Inter, Napoli, Roger Federer, Game Of Thrones, tutto ciò che è buona musica, viaggiare, viaggiare e ancora viaggiare.