WhatsApp: account rubati in poco tempo con la nuova truffa, ecco quale

Sentir parlare di truffe che pervadono purtroppo il mondo della messaggistica ed in particolar modo quello di WhatsApp, non è di certo qualcosa di nuovo. Le persone interessate sono gli stessi utenti, quelli che ci servono delle piattaforme giorno per giorno e che in questo momento si ritrovano dunque ad affrontare problematiche molto grosse.

Le ultime testimonianze parlerebbero di furto degli account WhatsApp. I truffatori riuscirebbero infatti a farsi concedere, in un modo a noi ancora sconosciuto, le credenziali o meglio il messaggio di verifica per l’accesso a WhatsApp Web.

 

WhatsApp: interviene anche la polizia di Stato, ecco il comunicato che aiuta gli utenti a comprendere la situazione

Proprio qui in basso potete trovare il comunicato ufficiale della polizia di Stato che si sta occupando della questione riguardante WhatsApp. Ricordiamo infatti che tante sono state le denunce pervenute presso le forze dell’ordine, le quali dunque stanno indagando su tutto il territorio e setacciando il web.

Per attivare l’App di messaggistica Whatsapp sul proprio smartphone – si legge sul profilo Facebook del Commissariato di PS Online – è necessario inserire un codice che viene inviato tramite SMS sul dispositivo. Tramite questa procedura i cybercriminali riescono a far recapitare alla vittima un SMS nel quale viene chiesto l’invio di tale codice facendo apparire come mittente il numero di telefono di un contatto presente in rubrica.
L’invio del codice permette agli stessi di poter attivare un nuovo Whatsapp su un dispositivo diverso ma riferito al numero telefonico della vittima prescelta che, di fatto, ne perde la “proprietà
”.”