will smith

I prossimi film di Will Smith sono stati sospesi dopo il suo attacco a Chris Rock alla cerimonia degli Oscar lo scorso fine settimana. Secondo The Hollywood Reporter, i lavori sulla quarta puntata del franchise di “Bad Boys” sono stati interrotti dalla Sony in seguito alla vicenda avvenuta pochi giorni fa.

E secondo quanto riferito, Netflix ha rallentato la produzione del suo thriller d’azione pianificato, “Fast and Loose“, sempre con Smith, che a 53 anni ed una carriera miliardaria alle spalle vede chiudersi le porta in faccia.

Fonti del settore affermano che gli studios vogliono valutare quanto sia danneggiata la reputazione di Smith dopo essere salito sul palco degli “Oscar” dopo aver colpito il comico Rock dopo una battuta che ha fatto a spese di sua moglie, Jada Pinkett Smith.

Le dimissioni dall’Academy

Gli attori di “Men in Black” e “Ali” appariranno anche nel dramma sulla schiavitù di Apple TVEmancipation” questo autunno, ma finora non è stato suggerito che la sua trasmissione potesse essere ritardata.

Smith ha recentemente annunciato le sue dimissioni dall’Academy of Motion Picture Arts and Sciences, dicendo di aver “tradito” la sua fede.

Ora la star,  che quest’anno ha vinto il premio “Miglior attore” per aver interpretato Richard Williams, il padre delle stelle del tennis Venus e Serena, in “King Richard“, è improbabile che venga invitato ad annunciare il premio “Most Actress“. Vedremo le cose come andranno il prossimo anno, ma di solito questo è un compito che viene svolto in questi anni dal miglior attore uscente.

L’accademia, nel frattempo, ha affermato che “continuerà ad andare avanti” con i procedimenti disciplinari.

Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it