Dopo un periodo di ben 18 mesi le bollette degli italiani torneranno a calare, si tratta di una diminuzione attesa e in cui ormai pochi speravano ma che finalmente giungerà come reale, la notizia è ufficiale e ad annunciarla è proprio la stessa Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA), la quale ha attestato che assisteremo ad un calo del 10,2% per la luce e del 10% per il gas a partire dal secondo trimestre di quest’anno.

A bloccare la crescita dei prezzi è stata la stessa ARERA, la quale ha ritenuto ormai insostenibile per le famiglie italiane pagare dei costi così importanti, ecco dunque perchè ha deciso di modificare una componente tariffaria per compensare i costi di commercializzazione del gas, da questa settimana è previsto l’abbassamento dell’IVA sul Gas al 5% e il potenziamento del bonus sociale elettricità e gas, con un ampliamento dei requisiti.

 

Quanto scenderà il costo delle bollette

Ecco a quanto ammonterà il costo di luce e gas per il Q2 del 2022:

LUCE

  • Energia elettrica: 41,34 centesimi di euro per kilowattora, tasse incluse che sarà composto da:
    • 75%: 31,02 centesimi di euro per costi approvvigionamento energia (calo del 12,6% rispetto a Q1)
    • 4,7%, dunque 1,91 centesimi di euro per commercializzazione al dettaglio (+11,7%)
    • 9,3%: 3,84 centesimi di euro per trasporto e gestione contatore (inv.)
    • 11%: 4,57 centesimi di euro per IVA e accise

GAS

  • gas: 123,62 centesimi di euro per m3, tasse incluse che verrà così composto:
    • 72,3% che equivale a 89,39 centesimi di euro per approvvigionamento gas naturale (-2,2% rispetto a Q1 2022)
    • 4,53%, ovvero 5,60 centesimi di euro per vendita al dettaglio (+6,2%)
    • 12,61%, dunque 15,59 centesimi di euro per trasporto e gestione contatore (+0,7%)
    • -10,16 centesimi di euro per oneri generali di sistema (-8,2%)
    • 18,77% che corrisponde a 23,20 centesimi di euro per imposte.
Eduardo Bleve
Studente di medicina e da sempre appassionato di tecnologia, musica e curiosità scientifiche.