Home TV e Streaming Netflix Netflix: è finita l’era dell’account condiviso, ora si pagherà una tariffa extra

Netflix: è finita l’era dell’account condiviso, ora si pagherà una tariffa extra

Netflix sta testando una tariffa extra per chi condivide la password del proprio account. È forse giunta la fine per tutti i "falsi abbonati"? Le cose stanno veramente cambiando in maniera repentina?

Netflix: è finita l'era dell'account condiviso, ora si pagherà una tariffa extraSta volgendo al termine l’era “del risparmio”. Se prima gli utenti per spendere meno condividevano l’account con altre persone, ora le cose stanno cambiando in maniera repentina. A mettere un punto a questa storia è la stessa Netflix, che già a partire dal Sud America sta testando una tariffa extra per chi condivide la password del proprio account e così facendo anche il prezzo mensile, appunto.

Netflix: cosa dicono gli studi condotti

La società di ricerca Leichtman Research Group nella ricerca Internet-Delivered Pay-TV Services 2022 ha così deciso di portare allo scoperto (come se già non lo fosse) la questione. Come? È stata avviata una inchiesta online condotta su 4.400 famiglie negli Usa. Dai risultati è stato possibile vedere che l’83% di queste usa almeno un servizio streaming video; mentre il 67% è realmente abbonato a Netflix. 

Ma questo trucchetto non coinvolge solo Netflix. Il 29% di tutti i servizi Dtc è condiviso con persone al di fuori della famiglia e il 12% dei servizi è pagato da persone esterne all’ambito familiare. Ciò accade sul 34% degli adulti tra i 18 e i 34 anni e il 14% degli over 35. Il 23% di tutti i servizi streaming è infine condiviso tra diverse famiglie.

Bruce Leichtman, presidente e principal analyst di Leichtman Research Group, conferma la teoria: “La condivisione delle credenziali è un fenomeno molto diffuso e riguarda tutti i servizi di streaming. Ciò aiuta a estendere la base utenti e a fidelizzare i clienti, ma contribuisce d’altro canto a creare un divario tra le persone che effettivamente usufruiscono del servizio e quelle che pagano per averlo. Ad esempio circa i due terzi delle famiglie americane affermano di disporre di Netflix, ma questa cifra include anche il 10% delle famiglie che non pagano per il servizio perché lo hanno ‘preso in prestito’ da qualcun altro”.

Avatar
La scrittura rende liberi ed io amo la libertà come la fotografia, l'arte, la natura e la pace. Scrivo poesie da quando ero bambina e in ogni cosa che faccio metto cuore ed anima. Sono una perfezionista, ballerina, attrice, make up artist, e cerco la bellezza in tutto ciò che mi circonda.