carrefour

Carrefour ha dichiarato mercoledì che mira a installare oltre 700 stazioni di ricarica per veicoli elettrici e 5.000 punti di ricarica nei suoi ipermercati francesi e supermercati Carrefour Market entro il 2025.

Carrefour si unisce a una serie di rivenditori in tutto il mondo come Starbucks, che puntano sul servizio extra per corteggiare gli acquirenti e anche aumentare la credibilità generale della questione ecologica.

La prima stazione di ricarica sarà accessibile ai clienti nel parcheggio dell’ipermercato La Chapelle Saint-Luc a Troyes, nel nord-est della Francia, dall’8 aprile, si legge nella nota.

I governi e le utility devono realizzare piani ambiziosi se l’Europa vuole essere pronta per 130 milioni di veicoli elettrici (EV) entro il 2035, secondo un rapporto di EY ed Eurelectric a febbraio.

Secondo il rapporto “Power sector accelerating e-mobility” del gruppo di servizi professionali e dell’ente europeo dei servizi pubblici, l’Europa avrà bisogno di 65 milioni di caricabatterie per veicoli elettrici, 9 milioni pubblici e 56 milioni residenziali, per gestire l’enorme crescita prevista dei veicoli elettrici dal 3,3 milioni sulle strade d’Europa oggi.

Nel frattempo annunciate nuove acquisizioni

Nel frattempo, Carrefour annuncia la chiusura dell’acquisizione dei negozi Supersol in Spagna. L’operazione coinvolge 172 minimarket e supermercati, ubicati principalmente in Andalusia e nella regione di Madrid, per un enterprise value finale di 78 milioni di euro.

L’acquisizione consolida la posizione numero due di Carrefour in Spagna diversificando la sua rete di negozi e rafforzando la sua presenza nei formati di crescita, in linea con il piano di trasformazione Carrefour 2022.

Questa operazione rientra anche nella politica di acquisizione mirata e di creazione di valore del gruppo.

Le conversioni del negozio ai banner Carrefour (Express, Market e Supeco) saranno completate entro la fine del 2021. Una volta convertiti, i negozi beneficeranno dell’offerta, della politica commerciale e delle condizioni di acquisto di Carrefour. Il Gruppo intende migliorare la densità delle vendite e ottimizzare la struttura dei costi. Questa acquisizione dovrebbe tradursi, per Carrefour Spagna, in un EBITDA aggiuntivo di circa 50 milioni di euro dopo l’IFRS-16 entro il 2023.

Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it