Truffe phishing: ecco come difendersi dagli inganni che vi rubano soldi

Che i truffatori siano senza pietà lo sappiamo tutti, ciò che però ci lascia senza parole è l’azione durante un momento storico di tale gravità. In una situazione del genere la cosa più importante da fare è diffondere amore, ma questo ai criminali ovviamente non interessa. E allora, se non possiamo fare altrimenti, l’unica “arma” per metterci al riparo è l’astuzia. Difatti alla truffa che sta circolando da qualche settimana e che coinvolge diverse banche, un rimedio c’è..

Banche e phishing: come difendersi dalla frode delle banche

Il messaggio trappola è questo:

“Gentile cliente,

Con questa email ti informiamo che abbiamo disattivato tutte le operazioni online con la tua carta di credito e le funzioni del tuo conto. Questo ti impedirà di poter effettuare pagamenti online con la tua carta di credito, ricevere o inviare denaro tramite bonifico bancario e tanto ancora. Per sbloccare il tuo account e la tua carta di credito per i pagamenti online, devi confermare alcune delle tue informazioni come il tuo numero di telefono e il codice di adesionePer fare ciò, visita la nostra pagina dedicata ai controlli e agli aggiornamenti, cliccando sul LINK seguente.

Accedi all’area servizi. Dopo aver confermato il numero di telefono associato al tuo conto e il Codice Adesione del conto, tutte le funzioni del tuo conto e della tua carta verranno ripristinate.

Grazie per aver scelto i nostri servizi!

I migliori saluti, Assistenza Clienti”.

Attenzione

Prima di accedere al link e farvi derubare, controllate:

  • mittente
  • errori
  • sede sociale
  • tono di urgenza e minaccia
  • link
  • pagina web: Per sapere se un sito è affidabile, bisogna guardare l’indirizzo della pagina. Questo deve iniziare sempre con https:// e non con http:// (la s in pratica dà garanzia di sicurezza di un sito).

Infine ricordate sempre che nessun organo ufficiale inerente le banche invia comunicazioni in cui richiede dati sensibili tramite internet!