SEAT factory

Nonostante le fabbriche della Spagna stiano abbassano le serrande in questi giorni a causa dei prezzi dell’energia e delle difficoltà di accesso alle forniture, Seat prevede il contrario.

La casa automobilistica spagnola aumenterà la produzione da questo lunedì nel suo stabilimento di Martorell (Barcellona) e aggiungerà un nuovo turno di lavoro alla linea che assembla la Seat León e la Cupra Formentor. Il movimento significherà mettere in circolazione quasi 300 veicoli in più ogni giorno rispetto a prima.

Fonti sindacali spiegano a Economía Digital che il terzo turno inizierà lunedì a causa della necessità dell’azienda di soddisfare la domanda di entrambi i modelli, in particolare il Cupra Formentor. In questo momento, i clienti possono attendere fino a otto mesi per ricevere il veicolo acquistato a causa delle difficoltà di produzione che sia l’azienda spagnola che il resto del settore hanno trascinato dall’inizio del 2021 a causa della mancanza di semiconduttori.

In questo modo la linea di produzione assemblerà 980 vetture al giorno, quasi 300 in più rispetto all’attività attuale. Nell’organizzazione guidata da Wayne Griffiths sono consapevoli che non sarà un percorso lineare e che i turni potrebbero dover essere nuovamente annullati nelle prossime settimane, sia per l’impatto della guerra in Ucraina sia per lo sciopero dei trasportatori.

In difficoltà anche Volkwsagen

Lo sciopero ha già causato la cessazione dell’attività di molte fabbriche, soprattutto nel settore alimentare.

Lo stabilimento di Martorell beneficerà così dell’impatto dell’invasione dell’Ucraina sul gruppo Volkswagen. Il conglomerato tedesco è stato costretto a chiudere i suoi stabilimenti in Germania poiché tutti i suoi fornitori di cavi avevano sede nel territorio conteso.

Con gli impianti in centro Europa fermi, la carenza di semiconduttori non è più un problema, poiché ci sono meno strutture da distribuire. Ora l’infrastruttura catalana potrà disporre dei microchip che le sono mancati per tutto lo scorso anno e l’inizio del 2022. La dirigenza sa che è tempo di accelerare e cercare di recuperare la produzione persa negli ultimi mesi.

La produzione in fabbrica supererà le 2.000 vetture al giorno: 980 proverranno dalla linea che produce Seat León e Cupra Formentor, 700 proverranno dalla piattaforma che assembla Seat Arona e Seat Ibiza, e solo 250 saranno Audi A1.

Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it