Ormai, purtroppo, sarete tutti a conoscenza dei fatti che stanno accadendo in Ucraina e della Russia che sta colpendo il paese. In seguito a questo attacco moltissimi colossi mondiali hanno deciso di eliminare la Russia dai propri clienti.

Per questo motivo la Russia, sembrerebbe stia pensando di lanciare una propria alternativa al Play Store di Google, dato che attualmente non è più utilizzabile. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

La Russia vorrebbe lanciare un’alternativa al Play Store di Google

La Russia sta preparando un’alternativa al Play Store di Google. In queste settimane, infatti, gli sviluppatori russi, per sopperire alle sanzioni occidentali, tra cui la sospensione di alcuni servizi come appunto Google Play e Youtube, stanno creando uno store di app russo, denominato “NashStore”.

“NashStore” funzionerà sui dispositivi mobili Android e sarà compatibile con le carte di credito russe Mir, così come ha affermato Vladimir Zykov, direttore dei progetti di Digital Platforms. Lo store, infine, verrà presentato il 9 maggio, in occasione dell’anniversario della vittoria nella Seconda guerra mondiale.

Dopo lo scoppio del conflitto in Ucraina, molte aziende hanno deciso di sospendere la propria attività in Russia. Tra queste, anche Apple, Meta e Microsoft. Arrivati a questo punto non ci resta che attendere informazioni più precise, anche se non possiamo fare altro che dire che la Russia questo allontanamento forzato dai più grandi colossi mondiali se l’è cercato.

Avatar
Sono Veronica, ho 25 anni e vivo sul Lago di Como, più precisamente a Mandello del Lario, conosciuto soprattutto per la Moto Guzzi. Amo scrivere e condividere con voi tutte le novità del giorno.