Playstation-Store-offerte-weekendStadia e GeForce Now sono tra i primi servizi streaming che vengono in mente, Microsoft ha diligentemente creato un’alternativa con Xbox Cloud Gaming (ancora in versione beta) abbinato all’Xbox Game Pass. Sony ovviamente non ha resistito e ha proposto PlayStation Now, ma il servizio offerto, così come altri, ha ancora tanta strada da fare.

Sony intende combinare i suoi servizi PlayStation Now e Plus ottenendo tre tipi di alternative. La prima è PlayStation Plus Essential, l’abbonamento di base con due giochi scaricabili al mese, alcuni sconti, archiviazione cloud e accesso multiplayer. La seconda opzione, nota come PlayStation Plus Extra, ha più contenuti ma anche un prezzo più alto; avrai accesso a oltre 400 giochi per PS4 e PS5. L’ultimo è quello che contiene la possibilità di riprodurre in streaming i contenuti, ed è PlayStation Plus Premium. Offre l’accesso a oltre 340 giochi in più rispetto ai due livelli precedenti, insieme all’accesso a titoli per PC.

PlayStation Plus: i nuovi abbonamenti proposti da Sony non reggono il confronto con Microsoft

Ovviamente, Sony deve ancora specificare quali giochi saranno disponibili. Interessante l’introduzione del supporto per i PC, ma c’è ancora molto da fare se si pensa che per mobile invece non ci sono ancora novità. Rispetto a Sony, non c’è solo Microsoft che punta al supporto per dispositivi mobile e include già molti più giochi e funzioni, ma anche Google e Nvidia. Ciò significa che Sony sta entrando nell’arena in netto svantaggio, il che non sembra certo un ottimo modo per iniziare.

Per il momento sembra che l’azienda stia per lo più cercando di persuadere i propri utenti con nuovi abbonamenti. Già è difficile trovare una PS5 sul mercato, dover sborsare ulteriori somme per questi abbonamenti non così innovativi non è esattamente l’ideale. Sarebbe stato bello vedere il supporto mobile incluso quanto prima tra uno degli abbonamenti proposti, soprattutto quando concorrenti come Microsoft offrono già molto di più. Tuttavia, c’è ancora la possibilità che vengano annunciate altre funzionalità man mano che ci avviciniamo al rilascio ufficiale.

Avatar
Procrastinatrice cronica e allo stesso tempo perfezionista. Innamorata perdutamente delle scienze umanistiche. Nel 2017 ho iniziato a lavorare per Tecnoandroid, riscoprendo e consolidando anche la passione per la tecnologia.