Huawei ha annunciato oggi i risultati finanziari del 2021, mostrando di aver mantenuto la solidità delle operazioni nel corso dell’ultimo anno. Il fatturato globale dell’azienda nel 2021 ammonta a 99.9 miliardi di dollari mentre l’utile netto ha raggiunto 17.8 miliardi di dollari, con un aumento del 75.9% su base annua. Nel 2021 gli investimenti dell’azienda in ricerca e sviluppo sono stati di 22.4 miliardi di dollari, oltre il 22% del fatturato globale, portando la spesa totale in ricerca e sviluppo degli ultimi 10 anni a più di 132 miliardi di dollari. Nel futuro, Huawei prevede di continuare a incrementare ulteriormente i suoi investimenti in R&D.

Durante la conferenza stampa, Guo Ping, Rotating Chairman di Huawei, ha dichiarato: “Nel complesso, la nostra performance generale è stata in linea con le previsioni. L’attività del Carrier Business Group è rimasta stabile, quella del nostro Enterprise Business Group ha registrato una crescita costante mentre il Consumer Business Group si è rapidamente ampliato in nuove aree intraprendendo un percorso di sviluppo dell’ecosistema estremamente rapido”.

Nel 2021, il Carrier Business Group di Huawei ha generato un fatturato di 44.2 miliardi di dollari e supportato gli operatori di tutto il mondo nell’implementazione di reti 5G.

I risultati dei test effettuati da terze parti hanno rilevato che le reti 5G realizzate da Huawei per i suoi clienti in 13 Paesi, tra cui Svizzera, Germania, Finlandia, Paesi Bassi, Corea del Sud e Arabia Saudita, offrono l’esperienza utente migliore.

Lavorando con operatori e partner, Huawei ha firmato più di 3.000 contratti commerciali per applicazioni 5G di tipo industriale. Questo tipo di applicazioni 5G stanno attualmente vedendo un impiego commerciale su larga scala nei settori manifatturiero e siderurgico, nelle miniere, nei porti e nelle strutture ospedaliere