XiaomiMentre Apple si impegna costantemente nell’apportare dei miglioramenti al suo Face ID, sviluppando contemporaneamente nuove tecnologie per il futuro arrivo del Touch ID sotto il display, uno dei principali rivali lavora a un nuovo modo di sbloccare gli smartphone. Xiaomi sembra pensare a una soluzione del tutto originale che potrebbe dimostrarsi pratica al fine di sbloccare i dispositivi nelle varie circostante.

 

Xiaomi: un brevetto descrive un nuovo modo di sbloccare i dispositivi!

 

L’azienda cinese ha dato prova di essere a lavoro sull’implementazione di un nuovo sensore per il riconoscimento dell’impronta digitale da inserire sotto il display dei suoi prossimi smartphone, ma non solo. Il colosso cinese, sempre al passo coi tempi e ricco di idee originali, sarebbe impegnato nello sviluppo di dispositivi dotati di un sensore in grado di leggere l’impronta, e quindi sbloccare lo smartphone, posizionato sotto la scocca.

La tecnologia non prevede il ricorso ad alcun tasto fisico bensì l’introduzione di un apposito sensore che consentirebbe di sbloccare il dispositivo tramite un semplice tocco sulla scocca che lo ricopre.

L’arrivo della novità è ancora da ritenere in forse. Xiaomi non si è espressa a riguardo e quanto emerso fa riferimento esclusivamente a quanto descritto in brevetto. Maggiori novità potrebbero comunque arrivare nelle prossime settimane. Xiaomi è solita idealizzare idee innovative che la rendono in grado di tenere testa a colossi come Apple e Samsung senza alcuna difficoltà. Il colosso cinese potrebbe addirittura anticipare l’azienda di Cupertino e rilasciare smartphone con Touch ID sotto il display in tempi decisamente brevi.

Giorgia Leanza
Diplomata in Scienze Umane, Giorgia Leanza è una studentessa di Lettere Moderne presso l'Università di Catania. Appassionata d'arte, letteratura e tecnologia e si rifugia nella scrittura. Coltiva diversi interessi ed ha sempre un nuovo libro sul comodino.