decreto

Venerdì l’Italia ha approvato misure per aiutare i consumatori e le imprese a far fronte all’aumento dei costi energetici pubblicando un decreto che è già entrato in vigore.

Il fondo, del valore di 4,4 miliardi di euro si aggiunge ai circa 16 miliardi di euro previsti dallo scorso luglio per cercare di addolcire le bollette di elettricità e gas per aziende e famiglie.

Abbiamo adottato misure e misure importanti per rispondere alle conseguenze sul nostro Paese della guerra in Ucraina“, ha detto il premier Mario Draghi in una conferenza stampa dopo una riunione di gabinetto sulla questione.

Le misure sono finanziate tassando i profitti extra delle imprese energetiche che hanno beneficiato dell’aumento dei prezzi dell’energia. Il prelievo assume la forma di un contributo unico del 10% sui margini di profitto che sono aumentati in modo significativo negli ultimi sei mesi su base annua.

Questo intervento redistributivo ci permette di evitare prestiti extra e di tenere sotto controllo i conti pubblici“, ha detto Draghi.

Roma lo scorso autunno ha previsto che il divario fiscale scendesse al 5,6% del PIL quest’anno dal 7,2% del 2021.

Prevenzione contro la Russia

Il governo ha anche detto alle autorità pubbliche di sostituire il software antivirus collegato alla Russia e afferma che sta valutando misure per bloccare le esportazioni di materie prime per proteggere le industrie nazionali dalla carenza.

Nel decreto, Roma ha anche previsto il taglio delle accise su benzina e gasolio. Ciò ridurrebbe i prezzi pagati alla pompa di 30 centesimi al litro fino alla fine di aprile.

L’economia italiana, cresciuta del 6,6% l’anno scorso dopo una contrazione record del 9,0% nel 2020 causata dal prolungato blocco del coronavirus, si trova ora ad affrontare prospettive di crescita sempre più deboli.

Il Tesoro si prepara a declassare l’obiettivo di crescita dell’Italia significativamente al di sotto del 4% quest’anno rispetto al precedente obiettivo del 4,7% raggiunto lo scorso autunno, ha affermato una fonte governativa.

Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it