Postepay: scomparsi migliaia di euro in pochi minuti, la truffa shock denunciata

Sono talmente tante le persone che nell’ultimo periodo avrebbero subito una truffa tramite il loro smartphone o computer, che vengono i brividi solo a pensarci. Purtroppo tale pratica è aumentata a dismisura soprattutto negli ultimi tempi, visto il progredire della tecnologia in generale come dei mezzi di trasmissione.

Ad essere prese di mira sono soprattutto le grandi banche, quelle che hanno nomi molto conosciuti ed altisonanti. Ultimamente Poste Italiane avrebbe subito lo stesso destino di tantissimi altri istituti bancari, vedendo un messaggio che addirittura parlerebbe di un blocco del conto riguardante le funzionalità delle sue Postepay. È solo un tentativo di phishing che sta cercando di beccare quante più persone possibili, vista la grande distribuzione sul territorio della celebre carta colorata di giallo o di nero a seconda della sua versione.

 

Postepay: questo è il testo che sta truffando le persone in Italia da ormai diversi giorni

Gentile cliente (nome e cognome),

Ti comunichiamo che l’accesso e le funzioni del tuo conto Postepay Poste Italiane sono state temporaneamente disabilitate.

Questa misura è stata presa perchè hai ignorato la nostra precedente richiesta di effettuare la verifica obbligatoria del tuo profilo Online Banking.

Prima che riabilitiamo l’uso della tua carta abbiamo bisogno che ci confermi la tua identità compilando una serie di dati già inseriti sul nostro sito al momento della tua registrazione sul portale di Intesa.

Ti invitiamo a cliccare sul bottone seguente e seguire le indicazioni.

PROCEDI

Tieni presente che l’accesso ai servizi Intesa (tra quali, prelievi e pagamenti) e il loro utilizzo sono limitati finchè l’aggiornamento non viene effettuato correttamente.

Rimaniamo a tua disposizione per qualsiasi tipo di chiarimento e informazione!