Benzina e Diesel: ecco quanto costa realmente il carburante in Italia

Gli aumenti sui prezzi dei carburanti rappresentano la vera stangata di questo 2022, insieme ai costi sempre più alti per le forniture energetiche. Ancora in questi giorni, anche a causa della perdurante e complicata situazione geopolitica in Ucraina, gli italiani si troveranno a pagare prezzi record sia per la benzina che per il diesel.

 

Benzina e diesel, i costi da record in Italia

Ad oggi, in media nazionale, il prezzo di un litro di benzina si attesta sui 2 euro. Il costo può aumentare sino a 2,30 euro per un litro di benzina con la modalità servito e 2,15 euro sempre per un litro in modalità self. Questo prezzo rappresenta il massimo storico in Italia per il carburante più utilizzato: mai prima d’ora infatti era stata toccata la quota dei 2 euro.

Lo stesso scenario interessa anche tutti coloro che hanno una macchina a diesel. Come la benzina, anche il gasolio ha raggiunto la vetta dei 2 euro al litro. In alcuni casi, il gasolio arriva anche a costare più della stessa benzina.

Leggermente migliore è lo scenario per il GPL, il cui prezzo su media nazionale si ferma a 0,85 centesimi per un litro di rifornimento. Anche questo tipo di carburante però ha subito rincari nelle ultime settimane.

Come per le forniture energetiche domestiche, il Governo si appresta a varare una manovra contro l’aumento dei prezzi dei carburanti. Da qui e sino a fine aprile, i costi per il rifornimento dovrebbero essere di 0,20 centesimi più basi per ogni miscela nelle stazioni di rifornimento. La manovra di parziale riduzione sulle accise è finalizzata ad un sostegno, specialmente per i cittadini con basso reddito e per le imprese.

GennaroS
Giornalista pubblicista dal 2014, collaboratore di TecnoAndroid dal 2016. Le mie passioni nel tempo libero: l'Inter, Napoli, Roger Federer, Game Of Thrones, tutto ciò che è buona musica, viaggiare, viaggiare e ancora viaggiare.