Instagram introdurrà gli NFT sulla propria piattaforma. Ad annunciarlo direttamente Mark Zuckerberg, noto CEO della società Meta che possiede anche i social WhatsApp e Facebook.

L’idea è di permettere agli utenti di visualizzare i propri NFT su Instagram ed eventualmente “coniare” i propri sempre nell’app.

Ma cosa sono gli NFT?

Il termine NFT è l’acronimo di Non-Fungible Token, ossia Gettone digitale non fungibile (non riproducibile). Ciò vuol dire che, a differenza ad esempio delle criptomonete (dove ogni moneta ha il medesimo valore di un’altra), questi non possono essere sostituiti con eventuali copie, perché non avrebbero lo stesso valore trattandosi di fatto di pezzi unici. In buona sostanza, si tratta di una tecnologia che permette di proteggere i contenuti digitali creati su internet attraverso un copyright riconosciuto al loro autore, come avviene anche con le opere fisiche (dischi, quadri, opere d’arte di altro genere).

Instagram introduce gli NFT: cosa ha detto Zuckerberg

Come riporta Bloomberg, Zuckerberg lo ha dichiarato durante un’intervista dello scorso martedì nell’ambito della conferenza South by Southwest, ma ha preferito non divulgare ulteriori dettagli sul progetto.

“Stiamo lavorando per portare gli NFT su Instagram a breve termine”, ma pochi sono stati i cenni su questo argomento quanto piuttosto sul Metaverso che il CEO di Meta considera la punta di diamante della sua offerta futura agli utenti. Riferimento per giunta calzante, visto che Zuckerberg lavorerà affinché gli NFT possano essere anche scambiati fra i social del suo metaverso. “Non sono pronto ad annunciare esattamente cosa sarà oggi” ha continuato, “ma nel corso dei prossimi mesi ci sarà la possibilità di portare alcuni dei vostri NFT (in Instagram, ndr), e si spera nel tempo di essere in grado di coniare cose in quell’ambiente.

VIABloomberg
Monica Palmisano
Di giorno studentessa di medicina appassionata di musica, volontariato e cucina. Di notte appassionata redattrice di tecnologia.