Iliad shock: ecco cosa succederà dopo il blocco della pubblicità della fibra

Non è una novità il fatto che Iliad stia avendo problemi con la fibra ottica, ma non dal punto di vista tecnico. L’azienda infatti ha lanciato il suo nuovo servizio per la casa con minuti senza limiti verso tutti i gestori ma soprattutto con una velocità della fibra ottica pari a 5 gigabit di picco.

Nessun problema, anzi sono tantissime le persone che stanno sottoscrivendo la promozione da 15,99 o 23,99 € al mese, se non fosse per il Codacons. L’ente a scelto infatti di dichiarare non idonea la pubblicità, tacciata di scarsa trasparenza. Proprio per questo anche un giurì nominato ha scelto di escludere la pubblicità di Iliad alla TV, indicando alcune linee guida affinché questa possa diventare regolare a tutti gli effetti.

 

Iliad: questo è il comunicato dell’azienda in merito alla questione che riguarda la pubblicità della fibra

Sono arrivate altre dichiarazioni da parte di Iliad in merito alla comunicazione da parte del Giurì:

Sono state pubblicate le motivazioni IAP relative al dispositivo che ha recentemente avuta ampia diffusione, assolvendo pienamente iliad rispetto alle condizioni economiche dell’offerta fibra e avanzando la richiesta di chiarire alcune caratteristiche tecniche della stessa, in quanto potrebbero risultare di non immediata comprensione per gli utenti. La comunicazione iliad è orientata a fornire le info tecniche in modo completo e semplice, proprio al fine di non complicarne ulteriormente la comprensione. Inoltre, la scelta dell’operatore di comunicare sempre in modo chiaro, lo posiziona in modo molto più trasparente rispetto a competitor che dimostrano ancora una volta di agire con la sola volontà di screditarne l’azione”.