Xiaomi 12 Pro è stato annunciato alla fine del 2021 durante una grande presentazione dei nuovi flagship dell’azienda. Lo smartphone ha subito attirato l’attenzione (anche la nostra) con la sua matrice AMOLED da 6,73 pollici con una frequenza di aggiornamento da 1 a 120 Hz e una luminosità massima di 1500 nits. Vogliamo iniziare dicendo che la nuova serie 12 della Xiaomi ci è piaciuta davvero tanto, ma in questo articolo vi racconteremo del top di gamma della nuova serie, ovvero il 12 Pro.

Design e materiali

Xiaomi 12 Pro è compatto e relativamente leggero, per lo meno lo è un po’ più di alcuni suoi concorrenti. Bello da tenere in mano e la scocca è rivestita di una verniciatura opaca e vellutata, che oltre ad essere molto bella al tatto, consente anche di non lasciare le “ditate”.

Sul pannello posteriore, vedrete un’unità fotocamera orientata verticalmente. L’obiettivo principale è posizionato in alto, mentre altri due e un flash lo seguono in basso. Questa composizione è minimal e crea un senso di armonia, anche se possiamo dire che qui la bellezza è soggettiva. Noi abbiamo mostrato il dispositivo a diversi amici e parenti, c’è a chi piace e a chi no, ma nel complesso sono state di più i giudizi positivi.

Quasi tutto il pannello frontale è occupato da un display curvo, che è protetto dal vetro protettivo Gorilla Glass Victus di ultima generazione. In esso è incorporato anche il sensore di impronte digitali e la fotocamera principale si trova sulla parte alta centrale dello schermo.

Display

Il flagship è dotato di un pannello da 6,73 pollici WQHD+ estremamente bello e spettacolare con matrice AMOLED LTPO. Supporta una frequenza di aggiornamento massima di 120 Hz e una frequenza di aggiornamento del tocco di 480 Hz. Troviamo anche supporto per la tecnologia Micro-Lens e LTPO di seconda generazione. Praticamente lo schermo varia automaticamente il refresh rate in una gamma da 1 a 120 Hz, in base al contenuto che stiamo riproducendo. Questo consente, oltre ad essere fluido in ogni condizione, anche di andare a risparmiare energia dove si può.

In altre parole, Xiaomi 12 Pro ha uno dei migliori display sul mercato in termini di qualità visiva e basso consumo energetico. L’immagine è ricca, con colori naturali e abbastanza luminosi. Lo schermo supporta una luminosità massima di 1500 nits. Con questo dispositivo in mano, non avrai problemi a leggere le informazioni in qualsiasi condizione di luminosità. Anche se non è luminoso come il display del Galaxy S22 Ultra, da ben 1750 nits.

Per concludere supporta la tecnologia Dolby Vision e HDR 10+.

Prestazioni e skin

Per soddisfare le esigenze anche degli utenti più esigenti, lo smartphone ha bisogno di prestazioni al top. A tale scopo, è dotato dell’ultimo processore di casa Qualcomm, lo  Snapdragon 8 Gen 1 e l’acceleratore grafico Adreno 730. Abbiamo già avuto modo di testare questo processore, in maniera approfondita, anche su altri dispositivi, è potente, ma oneroso in termini energetici. Inoltre, con un uso intensivo del dispositivo, il telaio tende a riscaldarsi un po’. Sia chiaro, non raggiunge mai temperature critiche.

La RAM è di tipo LPDDR5 e può essere da 8 o 12 GB a seconda della versione che acquistate. Inoltre grazie alla tecnologia che consente di utilizzare parte della memoria dello storage per aumentare la RAM virtualmente fino a 3GB in più, il device è sempre veloce e fluido in qualsiasi condizione di utilizzo.

Mentre lo storage interno è da 256 GB e non viene fornita una slot per schede di memoria aggiuntive. Quindi poca scelta sotto questo punto di vista.

Di conseguenza, questa configurazione top consente al dispositivo di eseguire tutte le operazioni in modo impeccabile e con una velocità invidiabile. Xiaomi 12 Pro è adatto per giocare, navigare, utilizzare una varietà di applicazioni, scattare foto e tanto altro.

Abbiamo trovato anche interessante la modalità da gaming che ci consente di utilizzare un piccolo menù, durante le nostre partite, dove possiamo trovare tante applicazioni come: screenshot, registrazione schermo, lettura uso CPU, GPU e refresh rate, collegarci ad un monitor esterno e tanto altro.

Lo Xiaomi 12 Pro è dotato della skin MIUI 13, non tante le novità rispetto alla versione precedente, comunque è sempre super fluida ed un piacere per gli ochhi.

Ottimo l’audio, con 4 altoparlanti ( 2 sopra e 2 sotto) Harmon Kardon alimentati dalla tecnologia Dolby Atmos. Quindi un piacere anche per le orecchie oltre che gli occhi.

MACCHINE FOTOGRAFICHE

In Xiaomi 12 Pro troviamo nuovi sensori Sony, il che indica un leggero cambiamento nelle pratiche produttive dell’azienda. Sul pannello posteriore, vediamo una tripla fotocamera, ciascuno degli obiettivi è da 50 MP. Questa soluzione non convenzionale ma memorabile suggerisce l’ottima qualità delle foto che potrete scattare con questo smartphone. Hanno colori più profondi, e un’eccellente gamma dinamica.

È interessante sapere che la fotocamera principale è quella che fa quasi tutto il lavoro. È il sensore Sony IMX707. Da esso potete aspettarvi filmati anche di notte perfetti. Vedrete meglio dallo schermo del vostro Xiaomi che dal vivo in un ambiente quasi privo di illuminazione. Se i video sono così chiari e luminosi di notte, immaginate come sono nitide le foto di sera, scattate con la modalità “notte”. La tecnologia migliorata nella fotocamera ultra grandangolare permette di scattare foto migliori in termini di gamma dinamica.

Per quanto riguarda i selfie, c’è una fotocamera da 32 megapixel e una gamma di modalità foto avanzate, soprattutto per quanto riguarda il filtro bellezza.

Dovreste sapere che con tutti gli obiettivi di Xiaomi 12 Pro puoi registrare video 4K a 60 fotogrammi al secondo. Puoi anche passare liberamente da una telecamera all’altra durante la registrazione in questa modalità. Mentre si può registrare ad una risoluzione massima di 8K, ma senza poter switchare tra le camere.

Autonomia

Lo smartphone è dotato di una batteria da 4600 mAh, 400 mAh in meno rispetto al Mi 11 Pro. Autonomia che sinceramente non ci ha fatto impazzire, anche dopo qualche giorno di utilizzo, che la batteria si è assestata, è stato difficile arrivare a fine giornata con un consumo medio – alto.

Xiaomi ha fornito supporto per la tecnologia di ricarica rapida con 120 W di potenza. Con il suo aiuto, ripristinerete la carica da 0 a 100% in soli 18 minuti. Dunque, vista la tecnologia di ricarica, non ci sentiamo di lamentarci dell’autonomia.

Per concludere abbiamo, la ricarica wireless a 50 W e quella inversa a 10 W.

Prezzi e conclusione

Xiaomi continua la sua marcia verso la leadership di mercato. La sua nuova creazione, con il compito di rendere il marchio ancora più popolare, si chiama Xiaomi 12 Pro. Mostra una straordinaria combinazione di robustezza, bellezza e prestazioni. Ha anche un modulo NFC per poter effettuare pagamenti contactless. Il fantastico display lo goderete nella riproduzione di qualsiasi contenuto e nell’utilizzo di qualsiasi funzione. Per concludere, la ricarica super veloce sarà molto apprezzata da qualsiasi utente che ha una routine quotidiana dinamica e non ama perdere tempo inutile.

Peccato per i prezzi, un po’ alti, la versione con RAM da 8 GB costa 1.100 euro, mentre quella da 12 GB costa 1.200 euro.

>

Xiaomi 12 Pro

0.00
8.3

Design

8.5/10

Prestazioni

9.0/10

Autonomia

7.5/10

Fotocamere

9.0/10

Prezzo

7.5/10

Pro

  • Ricarica ultra veloce a 120 W
  • Prestazioni al top in ogni condizione
  • Ottimo comparto fotografico

Contro

  • Prezzo un po' alto
  • Riscalda se stressato
Stefano Germinal
3D artist e videomaker grande amante del cinema e della tecnologia. Predilige i film fantasy, sci-fi, horror e d'animazione. Ha un cuore nerd, mai togliergli i suoi anime e le serate in fumetteria il mercoledì sera.