In un mondo che sta facendo i conti con il Covid-19 da circa due anni, i sistemi di pagamento contactless sono una salvezza. Chi è in possesso di un Google Pixel, tuttavia, potrebbe aver riscontrato dei problemi con i pagamenti a causa della patch di sicurezza rilasciata a marzo. L’ultimo aggiornamento interferisce con l’esecuzione dei pagamenti.

I problemi rilevati su alcuni Google Pixel sono causati dall’aggiornamento ad Android 12 L, l’ultima versione beta del sistema operativo. Questo aggiornamento, soprattutto se installato insieme alla patch del mese corrente, oltre ad impedire i pagamenti contactless comunica agli utenti che il software utilizzato non è originale. Tra i dispositivi che maggiormente sono coinvolti ritroviamo in particolare: Pixel 4, 4a, 4a 5G e Pixel 5.

Di seguito l’avviso allarmante che gli utenti vedono sul proprio schermo: “Non puoi pagare in modalità contactless con questo dispositivo. Potrebbe essere rootato o supportato da un software non certificato. Contatta il produttore del dispositivo o visita la Guida di Google Pay per ulteriori informazioni. Puoi comunque utilizzare Google Pay per pagare online.”

Google Pay: impossibile utilizzare il sistema di pagamento contactless sui Google Pixel

Nessuno dei telefoni interessati pare sia stato modificato. Il problema si presenta soprattutto per gli utenti che hanno deciso di scaricare già la versione stabile dell’ultimo aggiornamento piuttosto che quella beta. Puoi scoprire se questo problema ti riguarda in prima persona controllando le impostazioni del tuo account, cliccando “Informazioni”. Dovresti essere in grado di vedere lo stato della certificazione del tuo software.

Il supporto di Google ha risposto ad un utente che ha riscontrato questo problema con i pagamenti su un Pixel 5. “Il dispositivo non è riuscito a superare i controlli di sicurezza o di compatibilità, è un problema temporaneo che è stato risolto. Puoi utilizzare il tuo dispositivo e qualsiasi forma di pagamento.” Secondo altri utenti, la soluzione è semplicissima: basta controllare spesso l’eventuale presenza di aggiornamenti in sospeso sul telefono e per Google Pay. Potrebbe essere necessario riavviare il telefono.

Avatar
Procrastinatrice cronica e allo stesso tempo perfezionista. Innamorata perdutamente delle scienze umanistiche. Nel 2017 ho iniziato a lavorare per Tecnoandroid, riscoprendo e consolidando anche la passione per la tecnologia.