smishing

Questa truffa smishing ha già rubato migliaia di euro agli sfortunati che se non si sono resi conto di essere stati truffati.

Lo smishing è una truffa, e in questo caso è stato preso di mira l’istituto bancario Intesa Sanpaolo, che non è assolutamente responsabile delle azioni di questi truffatori.

Tutto ciò avviene tramite un sms in cui la potenziale vittima inconsapevole viene informata di un grave problema al conto corrente. Il messaggio viene inviato dopo aver effettuato un acquisto con un bancomat.

Questa è una pratica comune in molte banche, che solitamente inviano ai propri correntisti una notifica via sms relativa alla transazione in uscita appena conclusa. Oppure avvisi come questo vengono utilizzati per tenere traccia dell’importo totale di una spesa sostenuta con la tua carta insieme ad altre transazioni.

Arriva anche la truffa dell’SMS che preleva 36 euro dal conto

A volte ci sono anche telefonate, in particolare quando siamo all’estero ed effettuiamo un pagamento con la nostra carta di credito o di debito. La truffa smishing in questione avviene proprio nei confronti dei correntisti Intesa Sanpaolo e dopo aver effettuato un pagamento.

La cosa più sorprendente è che il messaggio di truffa proviene dal numero che l’istituto di credito utilizza per le comunicazioni antifrode e relative alla sicurezza. In questo messaggio di testo il potenziale truffatore viene informato che un altro dispositivo ha avuto accesso al suo conto bancario.

In questa settimana invece molti utenti stanno ricevendo questo messaggio che tramite un link farebbe abbonare i malcapitati utenti ad un servizio a pagamento che scala ben 36 euro a settimana dal proprio conto corrente.

Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it