vaccino-pfizer-ceo-tre-dosi

Il vaccino Pfizer rappresenta un’arma molto importante contro il coronavirus e contro la variante Omicron. Nel corso di queste settimane invernali saranno milioni i cittadini a dover effettuare un nuovo richiamo con il farmaco americano per contrastare un possibile ed ipotetico nuovo aumento dei contagi.

 

Pfizer, in inverno una nuova versione del vaccino

La campagna delle terze dosi di Pfizer così come di Moderna è quindi più importante che mai. Le somministrazioni delle cosiddette dosi booster iniziate già in autunno per tutti i cittadini che hanno fragilità, per gli anziani ed i residenti nelle RSA, prosegue ora con la copertura di tutta popolazione adulta, con gli over 18 in prima linea.

I dati di efficacia di Pfizer, soprattutto con la terza dose, contro la variante Omicron sono per ora soddisfacenti. Al tempo stesso però la casa farmaceutica è impegnata per un pronto rilascio di una nuova versione del vaccino, al fine di contrastare in modo quanto più efficace possibile questa mutazione del virus molto diffusa in Europa e nel mondo intero.

I ricercatori di Pfizer stanno quindi lavorando ad una nuova formula del vaccino con codice genetico del farmaci che sarà aggiornato alla variante. Omicron. In base a quelle che sono le tempistiche la nuova formula del farmaco dovrebbe arrivare entro il mese di Marzo. I primi lotti arriveranno in Italia entro l’inizio della primavera. Anche se Omicron per ora non ha replicato l’alta pericolosità di Delta, non è dato sapere se con il nuovo vaccino gli italiani saranno chiamati anche ad effettuare una quarta dose.

GennaroS
Giornalista pubblicista dal 2014, collaboratore di TecnoAndroid dal 2016. Le mie passioni nel tempo libero: l'Inter, Napoli, Roger Federer, Game Of Thrones, tutto ciò che è buona musica, viaggiare, viaggiare e ancora viaggiare.